Archive for marzo 2015

INPS:CON UNIEMENS MARZO RECUPERO ESONERO CONTRIBUTIVO GENNAIO-FEBBRAIO SCORSI

31/03/2015

Si richiama l’attenzione sul sottostante Messaggio con cui l’Inps avverte che il   l’esonero dal contributo spettante per le assunzioni a tempo indeterminato  di cui alla legge 190/2014 ,spettante per i mesi di gennaio e febbraio scorsi , puo’ essere  valorizzato soltanto  con l’UniEmens di marzo 2015ù

———————————————–

messaggio n. 1144 del 13 febbraio 2015pdf_icon, la

Annunci

INPS:RIVALUTAZIONE ASSEGNI NUCLEO FAMILIARE E MATERNITA ‘ CONCESSI DA COMUNI

31/03/2015

Nella circolare sotto segnata  sono riportati i nuovi importi per il 2015 degli assegni del nucleo familiare e di maternita’  attribuiti dai comuni ,in base al Comunicato del Dipartimento delle politiche per la famiglia (pubblicato sulla G.U. n. 70/2015), che ha reso noto l’incremento dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati per l’anno 2015.

___________________________________

circolare n. 64 del 30 marzo 2015

 

 

CONSULTA:LEGITTIMA ISTITUZIONE NUOVE PROVINCE E CITTA METROPOLITANE

31/03/2015

Le nuove province e le citta metropolitane sono state istiutuite con la legge n56/2016 ,ma contro detto provvedimento hanno proposto ricvorso alla Corte Costituzionale le Regioni Lombasrdia,Veneto Campania e Puglia  manifestando varie censure.

Sui predettio ricorsi si è pronciata la Cponsulta con la sotto richiamasta sentenzxa ,respingendo i ricorsi in questione e,quindi ,riconoscendo la legittimita’ dei nuovi  enti interessati.

————————————–

 

SENTENZA N. 50 ANNO 2015 

Oggetto: Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni.

 

INPS:ISTRUZIONI RICHIESTA ANTICIPO ASPI E MINI ASPI

31/03/2015

Le istruzioni di cui al titolo risultano previste dal   documento sotto segnato,,che, rispetto alle indicazioni precedenti contenute nella circolare n.153/13,precisa che”Il beneficiario, invece, è dispensato dall’effettuare la comunicazione di cui all’art. 2, comma 17, della legge n. 92 del 2012,(ossia l’entita’ del reddito ricavabile dall’sattivita’ autonoma che s’intende rendere), qualora presenti la domanda di anticipazione dell’indennità entro il termine previsto per la detta comunicazione, ossia entro un mese dall’inizio dell’attività di lavoro autonomo”

_______________________________________-

 

circolare n. 62 del 19 marzo 2015pdf_icon,

SENTENZA CASSAZIONE RELATIVA MANCATO RICONOSCIMENTO MOBILITA ‘

31/03/2015

La sentenza sotto evidenziata concerne il caso di mancato riconoscimento del trattamento di mobilita’ ai lavoratori licenziati per riduzione di personale ,asserendosi dall’Inps   la non appartenenza del  datore di lavoro  al settore industria .Il ricorso dell’Istituto risulta rigettato.

————————————————–

CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 25 marzo 2015, n. 6012

INAIL CIRCOLARE ASSICURAZIONE VOLONTARI PERCETTORI SOSTERGNO REDDITO

30/03/2015

Si richiama l’attenzione sulla sottostante circolare con cui l’Inail fornisce indicazioni e chiarimento in ordine all’argomento del titolo i volontari che svolgono, in modo spontaneo e gratuito, la loro attività a fini di utilità sociale nell’ambito di progetti promossi da organizzazioni appartenenti al cosiddetto “terzo settore”, in favore di Comuni o enti locali, sono garantiti dalla copertura assicurativa Inail contro le malattie e gli infortuni sul lavoro se sono percettori di misure di integrazione e sostegno del reddito.

Per tale categoria il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ha messo a disposizione un Fondo finalizzato a reintegrare l’Inail dell’onere conseguente alla copertura degli obblighi assicurativi.

————————————————————————–

INAIL, Circolare 27/03/15, n. 45

EX INPDAP:DETERMINATI PROVVISORIAMENTE IMPORTI PENSIONI DIPENDENTI PUBBLICI

30/03/2015

Le prestazione di esodo relative ai dipendenti pubblici, per gli iscritti alle Casse dell’ex-Inpdap, aventi decorrenza da gennaio 2015, saranno determinate in via provvisoria, senza considerare la quota contributiva di pensione, in quanto manca uno strumento procedurale che consenta di effettuare il doppio calcolo previsto normativa. E’ quanto comunica l’INPS nel messaggio n.2200 del 27.3.2015
—————————————————————————————-

SENTENZA CASSAZIONE TERMINI PER IMPUGNARE IN GIUDIZIO LICENZIAMENTO

30/03/2015

Il termine per l’impugnazione del licenziamento in via giudiziale si conta a partire dall’atto extragiudiziale, e non dalla fine dei 60 giorni entro i quali è possibile l’impugnazione extragiudiziale: lo ha stabilito la Corte di Cassazione con sentenza 5717 del 20 marzo 2015. Il caso si riferisce a una vicenda accaduta quando ancora la legge prevedeva che il termine per andare in giudizio fosse di 270 giorni, mentre successivamente è intervenuta la Riforma del Lavoro Fornero del 2012 (articolo 1, comma 38, legge 92/2012) che ha limitato il periodo a 180 giorni.Il punto è da quando bisogna iniziare a calcolare questo periodo (che ora, appunto, è di 180 giorni).

Ebbene, la Cassazione ha stabilito che invece la decorrenza inizi dal giorno dell’atto di impugnazione extragiudiziale con la sottostante sentenza ,mentre l’esigenza di celerità indica anche che il termine «debba ricorrere dalla spedizione e non dalla ricezione dell’atto».

———————————————————-

   sentenza n. 5717 /15

 

 

OBBLIGO MEDICO COMPETENTE TRASMETTERE DATI SANITARI LAVORATORI

30/03/2015

Si evidenzia che a norma dell’art.40 del dec.legvo n.81/2008  il medico competente e’ tenuto alla fine di ciascun trimestre a comunicare all’Inail i dati sanitari dei lavoratori ,distinguedoli tra uomini e donne,

Pertanto, per quelli del primo trimestre dell’ anno corrente l’adempimento in questione scade il 31 c.m.

I contenuti e le modalità di trasmissione delle informazioni sono stati definiti con il decreto interministeriale del 9 luglio 2012 (modificato dal decreto interministeriale del 6 agosto 2013).
L’Istituto ha predisposto un applicativo web, in base all’intesa in Conferenza Unificata del 20 dicembre 2012 (atto n.153/CU), strutturato secondo modalità semplificate e standardizzate in modo tale da consentire l’inserimento dei dati così come previsto dall’allegato II (all.3 B del decreto legislativo 81/2008) del decreto interministeriale del 9 luglio 2012.

 

REGIONE ABRUZZO:TERZO BANDO MICROCREDITO PER OCCUPAZIONE E LAVORO AUTONOMO

29/03/2015

Nell’ambito della gestione del “FONDO MICROCREDITO FSE – PO FSE ABRUZZO 2007-2013 OB. COMPETITIVITÀ REGIONALE E OCCUPAZIONE” (D.G.R. n. 744/2010 e D.G.R. n. 846/2010 – CUP C97C10000010007 – C97C10000020007), è pubblicato il III avviso pubblico per l’erogazione di microcredito finalizzato finalizzato ad agevolare l’accesso al credito da parte di: a) microimprese che assumono la forma giuridica di ditta individuale, di società di persone, società cooperative; b) lavoratori autonomi o liberi professionisti. L’Avviso è volto alla concessione di microcrediti di importo compreso tra 5.000 e 25.000 euro ed ha l’obiettivo primario di sostenere la microimprenditorialità locale e il lavoro autonomo finanziando l’avvio di nuove attività imprenditoriali ovvero la realizzazione di nuovi investimenti e/o il consolidamento di investimenti nell’ambito di iniziative già esistenti. Le domande di ammissione potranno essere presentate dal 27 aprile e fino all’8 maggio 2015. Per la richiesta di chiarimenti scrivere a fsemicrocredito@abruzzosviluppo.it indicando nell’oggetto: Avviso per la erogazione di microcrediti oppure chiamare il numero Verde 800 193 703 nei seguenti giorni e secondo il seguente orario: Lunedì, Mercoledì e Venerdì 10.00 – 12.30 / Giovedì 15.00 – 17.00.

Documenti ed altre informazioni