ISTRUZIONI INAIL COMUNICAZIONE NOMINATIVI RAPPRESENTANTI LAVORATORI PER SICUREZZA

In riferimento alle modifiche apportate dall’art.13 del decretolegislativo n.106/09 all’art.18,comma 1, lettera aa) del Decreto legislativo n. 81/2008 ,l’Inail ,d’intesa con le Direzioni Generali Attività Ispettiva e Tutela Condizioni Lavoro del Ministero del Lavoro con la circolare n.43 del 25.8.09 fornisce istruzioni operative all’utenza e alle strutture territoriali sull’argomento specificato nel titolo i cui gli aspetti significativi e rilevanti si riassumono di seguito.

Premesso il contenuto dell’art. 13, lettera f) del decreto legislativo n.106 del 5 agosto 2009 in base a cui i datori di lavoro ed i dirigenti aziendali devono comunicare in via telematica all’INAIL (e all’IPSEMA per quanto riguarda le categorie tutelate dallo stesso Ente) in caso di nuova nomina o designazione, i nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza , evidenziando che in fase di prima applicazione l’obbligo in parola riguarda i nominativi dei rappresentanti dei lavoratori già eletti o designati ,la circolare anzitutto precisa che ,a differenza di quanto previsto nella formulazione della norma in oggetto contenuta nel decreto legislativo n. 81/2008, la comunicazione in argomento non va più effettuata con cadenza annuale, ma solo in caso di nuova nomina o designazione,restando peraltro inteso che in fase di prima applicazione del dec.leg.vo n.106/09 l’adempimento riguarda i nominativi dei rappresentanti dei lavoratori già eletti o designati .

Pertanto:
a) coloro i quali hanno ottemperato all’obbligo – secondo le istruzioni emanate dall’Istituto in attuazione del Decreto legislativo n. 81/2008 – comunicando il nominativo (o i nominativi se piu’ di uno) con riferimento alla situazione al 31 dicembre 2008 non devono effettuare alcuna comunicazione, salvo che cui siano intervenute variazioni di nomine o designazioni nel periodo dal 1° gennaio 2009 alla data della circolare. n.43/09 ;

b) coloro i quali non hanno effettuato alcuna comunicazione secondo le istruzioni emanate dall’Istituto con la circolare n. 11/2009 devono specificato.
inviare la segnalazione per la prima volta seguendo le istruzioni operative specificate nella circolare .
Per coloro i quali non versano nelle enunciate fattispecie, l’obbligo di comunicazione scatta in occasione di prima elezione o designazione del RLS.

Successive comunicazioni dovranno essere effettuate solo nel caso in cui dovesse essere nominato o designato RLS differente da quello segnalato. In difetto si ritiene immutata la situazione già comunicata.

L’Istituto inoltre ricorda che rientrano nell’obbligo di comunicazione i datori di lavoro ovvero i dirigenti – se tale compito rientra nelle competenze attribuite agli stessi , nell’ambito dell’organizzazione, dal datore di lavoro – di qualsiasi settore privato e pubblico ,mentre sono escluse le Amministrazioni, gli Istituti e le Organizzazioni così come previsto dall’art. 3, commi 2 e 3bis, al cui riguardo la circolare fa riserva di dare indicazioni in considerazione del rinvio alla emanazione di Decreti attuativi, contenuto nelle disposizioni succitate.

Infine l’Inail dichiare di ritenere utile rimarcare come le elezioni o le designazioni dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza non costituiscono un obbligo per il datore di lavoro ma una facoltà dei lavoratori, che potrebbe non essere esercitata dai medesimi. Infatti, il datore di lavoro non ha alcun titolo decisionale al riguardo e non deve ingerire in alcuna forma o modo per non violare le libertà delle organizzazioni sindacali previste dalla legge n. 300/70.
Nella restante parte la circolare s’intrattiene sui seguenti aspetti :

a)TERMINI E MODALITA’ DELLE COMUNICAZIONI:
b) ISTRUZIONI OPERATIVE PER L’ACCESSO ALL’APPLICAZIONE DICHIARAZIONE RLS E MODALITA’ DI INSERIMENTO
c) PRIMA COMUNICAZIONE
d) COMUNICAZIONI SUCCESSIVE
e)MODIFICA DEI DATI

Le istruzioni si concludono:
1) con il richiamo della sanzione stabilita dall’ 55 del Decreto legislativo n. 81/2008, cosi’ come modificato dall’art. 32 del Decreto legislativo n.106/2009 n. 106/2009, che risulta essere da 50,00 a 300,00euro ;

2) con la precisazione che qualora per problemi tecnici l’inserimento dei dati non potesse avvenire on line, si potrà inviare eccezionalmente la segnalazione di cui trattasi al fax 800 657 657 – utilizzando il modello predisposto da richiedere presso le Sedi dell’Istituto o scaricato dal sito dell’INAIL: http://www.inail.it.

F. to IL DIRETTORE GENERALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: