BONUS BEBE’:PUBBLICATO DPCM SI ASPETTA MODULISTICA INPS DOMANDA

13/04/2015

 

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 83 del 10 aprile 2015 è stato pubblicato il DPCM 27 febbraio 2015 che introduce un nuovo incentivo alla natalità.

Nello specifico, ai nuclei familiari (in possesso di ISEE non superiore a 25.000 euro annui), per ogni figlio nato o adottato tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017, è riconosciuto, su domanda di un genitore convivente con il figlio, un assegno di importo annuo pari ad euro 960 per figlio.

Per i nuclei in possesso di ISEE non superiore a 7.000 euro annui, l’importo annuo dell’assegno è pari a 1.920 euro.

Quest’ultimo è corrisposto dall’INPS, su domanda del genitore, con cadenza mensile, per un importo pari a 80 euro se la misura annua dell’assegno è pari ad euro 960 ovvero per un importo pari a 160 euro se la misura annua dell’assegno è pari a 1.920 euro.

Inoltre, il bonus è concesso a decorrere dal giorno di nascita o di ingresso nel nucleo familiare a seguito dell’adozione e fino al compimento del terzo anno di età oppure fino al terzo anno dall’ingresso nel nucleo familiare a seguito dell’adozione.

La domanda per l’assegno è presentata all’INPS per via telematica secondo modelli predisposti dall’Istituto entro il quindicesimo giorno dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del DPCM.

 

TRASMESSI PARLAMENTO PER PARERE DUE DECRETI DELEGATI JOB ACTS

13/04/2015

Il Consiglio dei Ministri ha presentato  al Parlamento  per il parere obbligatorio ma non vincolante:

– lo schema di decreto legislativo recante le misure sperimentali volte a tutelare la maternità delle lavoratrici e a favorire le opportunità di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro per la generalità dei lavoratori, in data 8 aprile 2015;

– lo schema di decreto legislativo recante il testo organico delle tipologie contrattuali e revisione della disciplina delle mansioni, in data 10 aprile 2015.

Le Commissioni Lavoro dovranno rendere i pareri entro 30 giorni dalla presentazione.

SENTENZA CASSAZIONE RELATIVA CONTROVERSIA PER DEMANSIONAMENTO

13/04/2015

Si richiama l’attenzione sulla sotto evidenziata sentenza con cui la Corte Suprema ha definito il ricorso in favore del lavoratore ricorrente , cassando la decisione della Corte di Appello  ,evidenziando  che Emerge, altresì, per tabulas, che la pronuncia qui impugnata, è carente di ogni statuizione sul punto, in violazione del fermo orientamento espresso da questa Corte secondo cui la rivalutazione dei crediti di lavoro, costituendo una proprietà intrinseca ed indissolubile di tali crediti, come tale riconducibile alla “causa petendi” della domanda con cui il credito è fatto valere, deve essere operata d’ufficio in ogni stato e grado di giudizio, anche ex officio, semprechè sulla questione non sia intervenuta una pronuncia, ancorché solo implicita, non contestata dalla parte soccombente, atteso che, in tale caso, il potere officioso del giudice viene meno per effetto della acquiescenza e della formazione del giudicato sulla questione (vedi fra le altre, Cass. 26 marzo 2010 n. 7395).

INPS:CHIARIMENTI RIGUARDANTI INDENNITA’ SPETTANTE COCOPRO

13/04/2015

Con il sottostante Messaggio l’Inps fornisce ,su conforme indicazione del MLPS ,.chiarimenti circa l’ indennita’ prevista dall’art.2 ,commi 51 e segg.,della legge n.92/12  in favore dei collaboratori a progetto iscritti alla gestione separata, con specifico riferimento a :

1. Calcolo della prestazione

2. Requisito del “periodo di disoccupazione”

————————————————————

INPS – Messaggio 10 aprile 2015, n. 2516

SENTENZA CASSAZIONE RELATIVA DISTACCO LAVORATORE

12/04/2015

Si richiama l’attenzione sulla sottostante sentenza con cui la Suprema Corte definisce i requisiti e le condizioni per il distacco del lavoratore ,respingendo il ricorso del lavoratore interessato con diniego circa l’esistenza del rapporto subordinato.

—————————————————————————-

CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 07 aprile 2015, n. 6944

 

 

MLPS:ISTRUZIONE ISTANZE CIGS EX ART. 3 legge 223/91

12/04/2015

Con riferimento all’art. dall’articolo 2, comma 70, della legge 28 giugno 2012, n. 92.,secondo cui ,come e’ noto , l’articolo 3 della  legge n.223/91 è abrogato a decorrere dal 1 gennaio 2016  ,ilministdero del Lavoro ha ritenyìuto opportuno fornire indicazioni  in ordine alle modalità ed ai  termini di presentazione delle istanzrìe d’intervento della cigs in caso di situazioni aziendali caratterizzate da procedure concorsuali ,affermando in particolare che entro la data del 31 dicembre 2015, è necessario che sia stato stipulato l’accordo in sede istituzionale, che preveda l’inizio delle sospensioni ai sensi del comma 1 o del comma 2 dell’articolo 3 in esame entro la medesima data e sia, altresì, presentata l’istanza di ammissione al trattamento a questo Ministero, a prescindere dai termini di presentazione dell’istanza previsti nel D.P.R. n. 218/2000.

—————————————————————————-

MINISTERO LAVORO E POLITICHE SOCIALI – Circolare 08 aprile 2015, n. 12

MLPS:ISTRUZIONI SOMMINISTRAZIONE TRANSNAZIONALE DI LAVORO

12/04/2015

  In relazione a recenti iniziative, riportate anche dalla stampa, di agenzie di somministrazione di altri Stati membri dell’Unione europea che propongono il ricorso a manodopera straniera, evidenziando i forti vantaggi, anche di natura economica, di cui potrebbero beneficiare le imprese ,.con cui in particolare, si promuove l’utilizzo di “lavoratori interinali con contratto rumeno”, assicurando una maggiore “flessibilità” e l’assenza totale di alcuni obblighi di carattere retributivo (13°, 14°, TFR ecc.),il Ministero del Lavoro ha ritenuto confacente  emanare la sottostante circolare , contenente specifiche istruzioni ed idonei chiarimenti in materia di somministrazione transnazionale di lavoro ,invitando le strutture territoriale di vigilanza ad adottare opprtune iniziave di controllo e ,se del caso ,d’intervento con relativi provedimenti  sanzionatori.

——————————————–

MINISTERO LAVORO E POLITICHE SOCIALI – Circolare 09 aprile 2015, n. 14

INPS:CONFERMA RIDUZIONE CONTRIBUTIVA EDILIZIA

12/04/2015

La conferma di cui al titolo ,secondo la previsione dell’art. 29 d.l. 244/1995,è trattata nella sottosegnata circolare   ,alla qua si rinvia per le  relative istruzioni operative.

————————————————————————–

Circolare numero numero 75 del 10-04-2015

CIRCOLARE INPS IMPORTO MASSIMO PENSIONI SISTEMA MISTO

12/04/2015

 In ordine all’Importo massimo complessivo del trattamento pensionistico nel sistema misto,si rinvia alla sotto riportata circolare ,che in particolare s’intrattiene sulla   riduzione percentuale della pensione anticipata prevista per i soggetti con età inferiore a 62 anni. 

—————————————————–

Circolare numero numero 74 del 10-04-2015

PROVVEDIMENTI CIGS AZIENDE ABRUZZO

09/04/2015

Di seguito ,l’elenco delle aziende operanti in Abruzzo ,nei cui confronti risultano emessi ,nel periodo 1-7 aprile 2015 ,i decreti del MLPS per  l’intervento della Cigs

——————————————————–

Denominazione azienda: ADRIATICA Con sede in: LANCIANO Prov: CHCausale di Intervento: Contratti di solidarieta

Unità di: LANCIANO Prov: CH

Settore: Ipermercati

Decreto del: 02/04/2015 N. 89173

Concessione del trattamento di C.I.G.S. dal: 01/01/2015 al 31/03/2015

Pagamento diretto INPS: No

00000000000000000000000000000000000000000

Denominazione azienda: CEIT IMPIANTI

Con sede in: SAN GIOVANNI TEATINO Prov: CH

Causale di Intervento: Crisi aziendale

Unità di: SAN GIOVANNI TEATINO Prov: CH

Settore: Installazione e riparazione di altri impianti n.c.a.

Decreto del: 01/04/2015 N. 89168

Approvazione del programma C.I.G.S. dal: 02/01/2014 al 01/01/2015

Concessione del trattamento di C.I.G.S. dal: 02/01/2014 al 01/01/2015

Pagamento diretto INPS: No

00000000000000000000000000000000000000000

Denominazione azienda: CO.ME.L. SRL

Con sede in: PESCARA Prov: PE

Causale di Intervento: Contratti di solidarieta

Unità di: SPOLTORE Prov: PE

Settore: Fabbricazione di mobili metallici per uffici e negozi, ecc.

Decreto del: 02/04/2015 N. 89177

Concessione del trattamento di C.I.G.S. dal: 01/01/2015 al 31/12/2015

Pagamento diretto INPS: No

0000000000000000000000000000000000000000

Denominazione azienda: Honeywell Garrett Italia

Con sede in: ATESSA Prov: CH

Causale di Intervento: Crisi aziendale

Unità di: ATESSA Prov: CH

Settore: Fabbricazione di altre parti ed accessori per autoveicoli e loro motori nca

Decreto del: 01/04/2015 N. 89158

Approvazione del programma C.I.G.S. dal: 03/11/2014 al 02/11/2015

Concessione del trattamento di C.I.G.S. dal: 03/11/2014 al 02/11/2015

Pagamento diretto INPS: No

00000000000000000000000000000000000000000

Denominazione azienda: SECURPOL GROUP

Con sede in: FIUMICINO Prov: RM

Causale di Intervento: Crisi aziendale

Unità di: AVEZZANO Prov: AQ

Settore: Servizi di vigilanza

Decreto del: 03/04/2015 N. 89263

Approvazione del programma C.I.G.S. dal: 08/09/2014 al 30/06/2015

Concessione del trattamento di C.I.G.S. dal: 08/09/2014 al 30/06/2015

Pagamento diretto INPS: No