LAVORO IN TRASFERTA E RIMBORSO DANNO SUBITO

Se il dipendente  ,su incarico dell’azienda si reca all’estero   per conto della propria  azienda  e durante lo svolgimento della propria attività   patisce un danno (ad esempio gli rubano il bagaglio)  ,che non è  non imputabile al proprio datore di lavoro,   avrà diritto al risarcimento da parte di quest’ultimo.?

Pur se nell’esperienza  quotidiana non mancano casi   in cui i datori di lavoro che si accollano  in tutto o  n in parte l’onere economico causato da situazioni come quella sopra descritta  ,si deve  bene precisare, però, che in assenza di specifica previsione contrattuale, trattasi di facoltà e non di obbligo.

Pertanto , sarebbe  opportuno    che chi dovesse trovarsi in una tale spiacevole situazione,    parlare   preventivamente con il  proprio datore di lavoro dell’inconveniente,così da   richiedere,   l’autorizzazione a sostenere delle spese extra, non preventivate, per consentire il regolare svolgimento della prestazione lavorativa.

Il tal caso , dopo che il datore ha   valutato il tipo di spesa da sostenere ed assentito sulla stessa  , fissando  eventualmente  un tetto massimo  , sarà più difficile che possa effettuare  legittimamente   una trattenuta in busta paga,mentre , mancando  l’evidenziata   precauzione , sarebbe  da considerare lecito  ,ancorche’ inopportuno ,il rifiuto del datore di lavoro   di  concorrere in tutto o in parte al rimborso  del danno  intervenuto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: