CASSAZIONE: NECESSITA ‘ SUSSISTENZA PROVA NEL LICENZIAMENTO PER MOTIVO OGGETTIVO

Con sentenza n. 24803 del 5 dicembre 2016, la Corte di Cassazione ha affermato che il licenziamento per giustificato motivo oggettivo deve essere coerente con ragioni effettive e convincenti, comprovate o comprovabili, in quanto pur se i giudici non possono sindacarne il merito, è tuttavia rimesso agli stessi il compito dell’accertamento della effettività.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: