PILLOLE GIURISPRUDENZA CASSAZIONE

1)LEGITTIMITA’ LICENZIAMENTO OPERATO DUE VOLTE

Con sentenza n. 17247 del 23 agosto 2016, la Corte di Cassazione ha affermato la legittimità del comportamento del datore di lavoro che, in costanza di impugnazione giudiziale di un licenziamento per motivi disciplinari rispetto al quale il lavoratore aveva chiesto la reintegra, procede ad un nuovo licenziamento motivato dal superamento del periodo di comporto.

Secondo la Suprema Corte la normativa complessiva sul recesso dimostra che un recesso affetto da vizi non fa venir meno il rapporto di lavoro: di conseguenza appare del tutto giustificato il comportamento del datore che, qualora ne ricorrano gli estremi, proceda ad un altro licenziamento.

 

2)LEGITTIMITA’ LICENZIAMENTO P.A. PER ALTERAZIONE REGISTRO PRESENZE

Con sentenza n. 17259 del 23 agosto 2016, la Corte di Cassazione ha affermato la legittimità del licenziamento di un dipendente di una struttura scolastica che aveva alterato il registro on-line delle presenze registrando una propria prestazione lavorativa in un giorno in cui (24 dicembre) non c’era stata attività in quanto la struttura risultava chiusa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: