DIRITTO PRECEDENZA ASSUNZIONI PP.AA.

 
Per il  diritto di precedenza relativo  ai   contratti a tempo determinato della Pubblica Amministrazione ,i cui  datori di lavoro sono  indicati nell’ art. 1, comma 2, delD.Lgs. n. 165/2001 ,   risulta   prevista  una specifica disciplina ,secondo   cui  è   escluso per le assunzioni   per  cui  “l’assunzione avviene con contratto individuale di lavoro   tramite procedure selettive”(art.35 ,comma 1,lettera a)  del dec.legvo n.165/01) ,  che  richiedono  il diploma ovvero la laurea  e “sono  volte all’accertamento della professionalità richiesta, che garantiscano in misura adeguata l’accesso dall’esterno”,mentre e’ stato ammesso  per le assunzioni previste dalla lettera b) del citato art 35  comma 1  ,vale a dire quelle in cui le assunzioni   avvengono “mediante avviamento degli iscritti nelle liste di collocamento ai sensi della legislazione vigente per le qualifiche e profili per i quali è richiesto il solo requisito della scuola dell’obbligo, facendo salvi gli eventuali ulteriori requisiti per specifiche professionalità.”

Infatti , in  tali termini    è la previsione dell’art.36 ,comma 5 bis  del dec.legvo n.165/01    ,secondo cui:”5-bis. Le disposizioni previste dall’articolo 5, commi 4-quater, 4-quinquies e 4-sexies del decreto legislativo 6 settembre 2001, n. 368 si applicano esclusivamente al personale reclutato secondo le procedure di cui all’articolo 35, comma 1, lettera b), del presente decreto(comma aggiunto dall’art. 17, comma 26, legge n. 102 del 2009).

Premesso quanto sopra,considerato che le disposizioni  del decreto legvo n.368/01 richiamate  dal  comma  5 bis   dell’art. 36 del decreto legislativo 165/ 01  sono state  abrogate   , a far data dal 25 giugno 2015,   dall’art.55 ,.comma 1 lett.b) del decreto legvo n.81/2015  , viene da  chiedersi   se sia o meno possibile,mediante interpretazione  estensiva ,che ,come e’ risaputo ,consente di applicare la portata letterale della norma a casi non espressamente previsti ,non per similitudine di rapporti, ma per necessità logica ,sostituire le  predette     disposizioni abrogate  con quelle dell’art.24 del  decreto legvo n.81/15 , che si occupano della medesima  materia ,ossia  della   disciplina del diritto di precedenza per le assunzioni  nelle pp.aa.limitatamente  del  personale reclutato secondo le procedure di cui all’articolo 35, comma 1, lettera b), del   decreto legvo n.165/01 ,comunemente  noti come reclutamenti di personale  tramite   gli avviamenti a selezione ex art.16 legge 87/56  .

 In tal senso ,sarebbe confacente la pronuncia   dei competenti organi istituzionali ,tra cui in primo luogo  il Dipartimento  della Funzione Pubblica ed il MLPS ,da interessare  affinché intervengano  in merito.
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: