PROSEGUIRA’ IMPIEGO EX LSU PULIZIA SCUOLE

Risulta  fallito , in sede di riunione per la  conversione del decreto legge n.42/16 ,recante disposizioni urgenti in materoa di funzionalita’ del sistema scolastico, pure l’ultimo  dei  tentativi  manifestati   per dare una   soluzione definita   al problema occupazionale degli ex lavoratori socialmentte utili ,da anni impiegati nella pulizia delle aule scolastico per conto delle ditte di pulizia private ,ma anche di realizzare  l’ ipotesi di esternalizzazione dei predetti servizi   ovvero ,in alternativa ,di assegnare  gli stessi   al personale scolastico.

Detto tentativo,che  era contenuto in una proposta emendativa presentata alla  Camera , riunita   per la definitiva approvazione del citato decreto legge ,non e’ stato accolto dall’aula di Montecitorio

Pertanto ,il decreto legge è stato convertito in legge edc entrato in vigore    con il seguente testo  dell’art.1:

Disposizioni per il decoro degli edifici scolastici e per losvolgimento dei servizi di pulizia e ausiliarinelle scuole
1. Al fine di assicurare la prosecuzione dal 1° aprile 2016 al 30
novembre 2016 degli interventi di mantenimento deldecoro e della
funzionalita’ degli immobili adibiti a sede di istituzioni
scolastiche ed educative statali di cui all’articolo 2, commi 2-bis e
2-bis. 1, del decreto-legge 7 aprile 2014, n. 58,convertito, con
modificazioni, dalla legge 5 giugno 2014, n. 87, e’ autorizzata la
spesa di 64 milioni di euro per l’anno 2016.
2. All’articolo 2 del decreto-legge 7 aprile 2014, n. 58,
convertito, con modificazioni, dalla legge 5 giugno2014, n. 87, sono
apportate le seguenti modificazioni:
a) al comma 1, le parole: «nell’anno scolastico2015/2016» sono
sostituite dalle seguenti: «nell’anno scolastico 2016/2017»; dopo le
parole: «ovvero sia stata sospesa» sono inserite leseguenti: «o sia
scaduta» e le parole: «e comunque fino a non oltreil 31 luglio 2016»
sono sostituite dalle seguenti: «e comunque fino anon oltre il 31
dicembre 2016»;
a-bis) al comma 2 e’ aggiunto, in fine, il seguente periodo:
((«Nei territori ove la convenzione Consip siascaduta trovano
applicazione in via provvisoria le condizioni tecniche ed economiche
gia’ previste nella medesima convenzione scaduta»;))
b) al comma 2-bis. 1 dopo le parole: «la convenzione-quadro
Consip» sono inserite le seguenti: «ovvero la stessa sia scaduta».
Vale a dire che anche il nuovo anno scolastico sara’ caratterizzato dalle attività dei servizi di pulizie e manutenzione affidate all’impiego degli ex lsu ,per cui  da giugno a settembre necessita ripetere   il ricorso all’ammortizzatore sociale in deroga.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: