SENTENZA CASSAZIONE RELATIVA A DIPENDENTE CHE CPOMMERCIA CON COLLEGHI DURANTE ORARIO LAVORO

In merito alla decisione sotto riportata ,  la  Cassazione  ,riprendendo la determinazione della corte territoriale, affermati sussistenti e di rilievo disciplinare i fatti addebitati, ha ritenuto   non proporzionata la sanzione espulsiva, in ragione della prova dell’esercizio della attività commerciale nei confronti soltanto dei colleghi di lavoro e non anche verso la clientela della sala bingo, della mancanza di danno alla società, tanto in termini di immagine che di pregiudizio allo svolgimento del gioco, del limitato arco temporale di svolgimento degli episodi contestati (tutti nel mese di dicembre,)


CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 16 maggio 2016, n. 10020
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: