INPS:PROCEDURA PER ELIMINARE TRATTAMENTI DISABILITA’ DA ISEE:PROCEDURA PER RICHIEDERE RICALCOLO

Via libera al ricalcolo dell’Isee per escludere i trattamenti di disabilità. Dal sito web dell’Inps, infatti, si può adesso richiedere di non considerare reddito le indennità di accompagnamento e invalidità dichiarate risarcimenti e, quindi, improduttive di ricchezza dal Consiglio di stato il 29 febbraio, nonché l’applicazione corretta delle franchigie. La procedura di rettifica si chiama «contestazione» ed è attivabile dalla sezione «gestione fascicolo» presente sul sito internet che è dedicato al Riccometro. In alternativa ci si deve rivolgere a un Caf.

La questione disabili – La questione è nata all’indomani dell’entrata in vigore del nuovo Isee, avvenuta lo scorso anno con l’entrata in vigore del dpcm n. 159/2013. La riforma, tra l’altro, presenta la novità sostanziale dell’inserimento, tra i redditi rilevanti nel calcolo dell’Isee, delle indennità legate a uno stato di invalidità (pensioni, assegni assistenziali, indennità per invalidità civili ecc). La novità fa scaturire diversi ricorsi al Tar Lazio da parte di alcune famiglie con persone disabili che ottengono tre sentenze favorevoli (n. 2454, n. 2458 e n. 2459 del 2015). Il contenzioso arriva in appello su richiesta del governo e il consiglio di stato, con sentenza 29 febbraio 2016, conferma quanto già sentenziato dal Tar Lazio: i trattamenti economici per disabilità non possono essere considerati reddito.

Ok alle rettifiche – D’allora si attendevano le indicazioni per aggiornare gli Isee. Da qualche giorno la sorpresa: sul sito dell’Inps compare una procedura di «contestazione» che consente di ricalcolare l’Isee al fine di tener conto della sentenza del consiglio di stato, ossia escludendo le indennità dichiarate improduttive di reddito e applicando in maniera corretta le franchigie previste per la presenza di soggetti disabili. Come spiega l’Inps: «Sotto il profilo pratico e procedurale, onde evitare la perdita di opportunità, si fa presente che l’attestazione Isee rilasciata dall’Inps può essere contestata per far rilevare le inesattezze riscontrate nei dati relativi ai trattamenti acquisiti dagli archivi dell’Inps». In alternativa, si può «presentare tramite Caf il modulo integrativo FC.3, compilando il Quadro nelle sezioni I e III per chiederne la rettifica, dichiarando in tal modo esclusivamente gli eventuali trattamenti diversi da quelli percepiti in ragione della condizione di disabilità che continuano a rilevare anche dopo le sentenze del consiglio di stato». Chi intende far da sé deve seguire questo percorso: andare sul sito dell’Inps (www.inps.it); accedere alla sezione «servizi online» e, quindi, cliccare su «accedi ai servizi». Dal successivo menu a sinistra, scegliere «servizi per il cittadino», quindi inserire il proprio codice fiscale e il Pin (ovvero i dati della persona interessata alle modifiche dell’Isee) e cliccare sulla voce «Isee 2015» presente nell’elenco principale. A questo punto si accede in una nuova sezione dedicata alla gestione dell’Isee. A destra è possibile scegliere «apri il fascicolo». Un volta cliccata si può optare per «ricerca il fascicolo» e poi su «apri il fascicolo». Una volta aperto il fascicolo, in esso si trova la sezione «azioni» da cui cliccare su «contestazione»: a questo punto è possibile modificare i dati delle indennità che vanno valorizzate a zero. Infine, occorre cliccare nel menu a sinistra su «sottoscrizione», confermare e salvare la ricevuta. Il nuovo Isee, si vedrà, risulterà d’importo variato.


Fonte :Italia Oggi del 20.4.2016

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: