INPS: INDICAZIONI RIGUARDANTI DISCIPLINA AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA

Con riferimento alla legge di stabilita’ n.208/15 ,che:

1) al comma 304,prevede  che,al fine di favorire la transizione verso il riformato sistema degli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro,ai sensi del decreto legislativo 148/15,vengono stanziati per il 2016 250 milioni di euro  per essere destinati a finanziare gli ammortizzatori sociali   in deroga alla normativa vigente.Pertanto, fermo  restando quanto disposto dal decreto del Ministro del lavoron. 83473/2014 ,nel periodo gennaio-dicembre puo’  essere concessa ,  per un periodo non superiore a tre mesi, la cig in deroga ,mentre a parziale rettifica di quanto stabilito dall’art.3 del predetto decreto del mlps ,l’indennita’ di mobilita’ in deroga ,nel  periodo gennaio-dicembre2016 ,non puo’ essere riconosciuta ai lavoratori che,   alla data di decorrenza della stesa,  ne  abbiano gia ‘beneficiato per almeno tre anni ,anche non continuativi.
Invece ,per i restanti lavoratori il trattamento di mobilita’ può essere concesso per non più di quattro mesi, non ulteriormente prorogabili,più ulteriori due mesi nel caso di lavoratori residenti nelle aree
individuate dal testo unico di cui al dpr n.218/78
 Per tali lavoratori il periodo complessivo non può comunque eccedere il limite massimo
di tre anni e quattro mesi.
Inoltre ,le regioni e le  province  autonome  di Trento e  diBolzano possono  disporre  la  conces- sione dei trattamenti  di integrazione  salariale  e  di  mobilità,  anchein deroga ai criteri di  cui  agli  articoli 2  e  3 del  citato  decreto MLPS in misura non superiore al 5 % dellec risorse ad esse attribuite ovvero in misura supet riore imputando gli oneri eccedenti  alle  fionanze regionali e provinciali nei piani e programmi coerenti con la specifica destinazione,ai sensi dell’art.1. comma 253, della legge n.228/12 e smi.

-2) al  comma 307  prevede l’assegnazione di 18 milioni di euro per la cigs in deroga per il lavoratori del settore pesca nell’anno 2016;

si segnala che l’Inps, con la circolare n. 56 del 29 marzo 2016, fornisce il quadro normativo di riferimento per gli ammortizzatori sociali in deroga, in relazione agli interventi legislativi di cui sopra e  del D.L.vo n.148 del 14  .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: