Ancora per qualche giorno ,ossia sino  al 31 marzo 2016, e’ data   facolta’   ai datori di lavoro di presentare le  istanze  di cassa integrazione guadagni ordinaria senza il file, in formato CSV, contenente i dati anagrafici dei lavoratori interessati e il numero medio dei dipendenti occupati nel trimestre precedente.
Pertanto ,  dal 1° aprile 2016,le domande mancanti    del  predetto allegato CSV o recanti allegato CSV non conforme non saranno più accettate dal sistema informatico dell’INPS.
 Peraltro , si segnala che  il  21 marzo 2016, il termine per la ripresentazione, da parte delle aziende, delle domande non accettate dal sistema informatico dell’INPS, per mancato superamento dei controlli, nei giorni dal 26 febbraio 2016 e fino al 3 marzo.
E’  il D. Lgs. 148 del 2015, attuativo del Jobs Act, che stabilisce che in allegato alla domanda di cassa integrazione ordinaria  va fornito l’elencodei nominativi dei lavoratori interessati alla sospensione/riduzione di orario e il numero dei lavoratori mediamente occupati nel semestre precedente distinti per orario contrattuale,utiulizzando   un file in formato CSV da allegare alla domanda ,   reperibile nella sezione servizi online del sito istituzionale, servizi per aziende e consulenti, CIG Ordinaria, “Flusso web”, link “Documentazione” alla voce “Tracciato per invio beneficiari”