SENTENZA CASSAZIONE RIGUARDANTE PERDITA INDENNITA’ PER ASSENZA VISITA FISCALE

 

Che il lavoratore in malattia perdesse l’indennità se non risponde quando il medico fiscale chiama già si sapeva, ma adesso la Cassazione ci spiega che l’indennità si perde pure se lui non concorre attivamente a non farsi trovare: estremizzando, si rischia anche quando il nome non è sul citofono o se quest’ultimo è rotto.
La sentenza 3294/16 spiega che se un lavoratore in malattia si allontana da casa per motivi urgenti nelle fasce orarie dei controlli dei medici fiscali deve dare comunicazione immediata della propria assenza al datore di lavoro e all’Inps competente per territorio (che in effetti potrebbe già aver inviato il medico fiscale).

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: