PUBBLICATO DECRETO MILLEPROROGHE 2016

 La  Gazzetta Ufficiale n. 302 del 2015 è stato pubblicato il D.L. 30 dicembre 2015  ,n.210 recante “disposizioni urgenti in materia di proroga termini” (c.d. “Milleproroghe”)  ,che,in vigore dalla stessa data di pubblicazione,dispone la   proroga  di termini  previsti da alcuni provvedimenti legislativi,tra cui si  segnalano  i seguenti:
-” viene prorogata al 31 luglio 2016 la norma contenuta nell’articolo 8, comma 3-bis, del decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2015, n. 11 e relativa all’anticipazione del 20% del prezzo d’appalto.-vengono confermate alcune norme transitorie in materia di lavori pubblici, spostandone la scadenza dal 31 dicembre 2015 al 31 luglio 2016, termine previsto dalla legge delega sugli appalti per l’emanazione del Dlgs con la riforma del Codice appalti.
-, proroga fino al 31 luglio 2016 dei termini per l’applicazione delle misure di qualificazione più favorevoli per le imprese e per i progettisti. Sino a tale data, quindi, sarà mantenuta la possibilità di attestare i requisiti tecnico economici delle impresefacendo riferimento all’attività svolta nei dieci anni precedenti alla sottoscrizione del contratto con la Soa mentre per i professionisti basteranno i migliori 3 anni del quinquennio precedente o i migliori 5 anni del decennio precedente.
-sono  rinnovate fino al 31 luglio 2016 l’adeguata idoneità tecnica e organizzativa di cui al comma 3 dell’articolo 189 del codice dei contratti potrà essere sostituita dal possesso di attestazioni SOA per importo illimitato in non meno di un numero numero di categorie differenti in funzione della Classifica e, contestualmente, fino al 31 dicembre 2015, i soggetti in possesso di attestazioni SOA per classifica illimitata possono documentare l’esistenza del requisito a mezzo copia conforme delle attestazioni possedute.- viene prorogato per un altro anno l’obbligo di pubblicare i bandi e gli avvisi di gara su quotidiani nazionali e locali. Slitta, quindi, al 1° gennaio 2017 il termine che era fissato al 1° gennaio 2016 dall’articolo 26, comma 1-bis, del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito dalla legge 23 giugno 2014, n. 89, di passaggio alla pubblicazione esclusivamente telematica dei bandi di gara.

– l’ultimo termine per la trasmissione da parte degli enti beneficiari al Miur delle aggiudicazioni provvisorie delle opere viene spostato dal 16 gennaio 2016 al 30 aprile 2016.
-, il termine previsto per l’aggiudicazione provvisoria dei lavori è stato prorogato al 29 febbraio 2016;
1) In relazione ai vecchi piani stralcio di edilizia scolatica per la messa in sicurezza degli edifici (in tutto circa 600 milioni di euro), la legge 13 luglio 2015, n. 107, fissava all’articolo 1 comma 165 un ultimo termine, il 16 gennaio 2016, per la trasmissione da parte degli enti beneficiari al Miur delle aggiudicazioni provvisorie delle opere, pena la revoca dei fondi e la loro riprogrammazione da parte del Cipe sulla base del Programma nazionale triennale 2015-2017 di edilizia scolastica. Il Milleproroghe sposta questo termine al 30 aprile 2016.

-l’adeguamento delle strutture adibite a servizi scolastici alle disposizioni legislative e regolamentari in materia di prevenzione incendi previste dall’articolo 10-bis, comma 1, del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito dalla legge 8 novembre 2013, n. 128,  deve esserecompletato entro sei mesi dalla data di adozione del decreto ministeriale ivi previsto e comunque non oltre il 31 dicembre 2016.

-Viene prorogato al 30 giugno 2016 il termine per la delimitazione dei distretti turistici per rilanciare l’offerta turistica da parte delle Regioni.

  – C’è tempo fino al 30 settembre 2016 per la messa in esercizio degli impianti alimentati da fonti rinnovabili realizzati su fabbricati distrutti dal sisma dell’Emilia del 2012 per non essere tagliati fuori dagli incentivi al fotovoltaico.

-Resta ancora in carica per tutto il 2016 il commissario straordinario per l’emergenza stradale conseguente all’alluvione in Sardegna del novembre 2013..
-avrà un anno di tempo in più l’Unità tecnica amministrativa chiamata a gestire le attività di pagamento dei debiti certi, liquidi ed esigibili dell’emergenza rifiuti in Campania
– la proroga al 30 giugno 2016  della facolta’  dei Comuni di avvalersi di Equitalia per l’accertamento, la liquidazione e la riscossione dei tributi locali.
– il differimento dal 31 dicembre 2015 al 31 dicembre 2016 per assunzioni di personale a tempo indeterminato relative alle cessazioni verificatesi negli ultimi anni da parte delle amministrazioni pubbliche;
– la proroga di un anno del termine per l’adeguamento al SISTRI (Sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti);
– la proroga per la sperimerntazione del proceso telematico di sei mesi del termine a partire dal quale tutti gli atti e i provvedimenti del giudice, dei suoi ausiliari, del personale degli uffici giudiziari e delle parti vengono sottoscritti con firma digitale
– la proroga al fino al 31 dicembre 2016 della norma  con cui il prefetto  si sostituisce   per l’approvazione del bilancio di previsione degli enti locali, qualora il documento contabile non sia stato approvato dall’ente nei termini;
– la proroga di termini in materia di interventi emergenziali e il rinvio al 31 dicembre 2016 del termine a decorrere dal quale è prevista l’obbligatorietà della tracciabilità di vendite e rese di giornali, quotidiani e periodici attraverso l’utilizzo di strumenti informatici.
 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: