LEGGE STABILITA’ 2016:DISCIPLINA CANONE TV

La legge 28 dicembre 2015, n. 208,tratta della disciplina del canone  tv nei commi 152 e seguenti dell’articolo unico ,prevedendo quanto segue:   .

a)Per l’anno 2016, la misura  del  canone  di  abbonamento  alla televisione per uso privato di cui al regio   e’  pari, nel suo complesso, all’importo di euro 100;

b) «La  detenzione  di  un  apparecchio  si  presume altresi’ nel caso in cui esista un’utenza per la fornitura di energia elettrica  nel  luogo  in  cui  un  soggetto  ha  la  sua   residenza anagrafica.  Allo  scopo  di  superare  la  presunzioni  di  cui   a sopra,  a   decorrere   dall’anno   2016   e’   ammessa
esclusivamente una dichiarazione rilasciata ai sensi del testo  unico
di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28  dicembre  2000,
n. 445, la cui mendacia comporta gli effetti, anche  penali,  di  cui
all’articolo 76 del  medesimo  testo  unico.  Tale  dichiarazione  e’
presentata all’Agenzia delle entrate –  Direzione  provinciale  I  di
Torino – Ufficio territoriale di Torino I – Sportello S.A.T., con  le
modalita’ definite con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle
entrate, ed ha validita’ per l’anno in cui e’ stata presentata

c)Il canone di abbonamento e’, in ogni caso, dovuto una  sola  volta
in relazione agli apparecchi  tv  detenuti,  neiluoghi adibiti a propria residenza o dimora, dallo stesso soggetto  e dai soggetti  appartenenti  alla  stessa  famiglia  anagrafica,  come
individuata dall’articolo 4 del regolamento di  cui  al  decreto  del
Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, n. 223,secpondo cui:

“Agli effetti anagrafici per famiglia si intende un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso comune.

2. Una famiglia anagrafica può essere costituita da una sola persona.”

d)Per i titolari di utenza di fornitura di energia elettrica  ,  il  pagamento  del
canone tv avviene in dieci rate mensili, addebitate sulle fatture emesse
dall’impresa elettrica aventi scadenza del pagamento successiva  alla
scadenza delle rate. Le rate, ai fini  dell’inserimento  in  fattura,
s’intendono scadute il primo giorno di ciascuno dei mesi  da  gennaio
ad ottobre. L’importo delle rate e’ oggetto di  distinta  indicazione
nel contesto della fattura emessa dall’impresa  elettrica  e  non  e’
imponibile  ai  fini  fiscali.  Le  somme  riscosse  sono   riversate
direttamente  all’Erario  mediante   versamento   unitario Le imprese elettrichedevono effettuare  il
predetto riversa-mento entro il  giorno  20  del  mese  successivo  a
quello di incasso e, comunque, l’intero canone deve essere riscosso e
riversato entro il 20 dicembre. Sono in ogni caso esclusi obblighi di
anticipazione da parte delle imprese elettriche
Con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto
con il Ministro dell’economia e delle  finanze,  sentita  l’Autorita’
per l’energia elettrica, il gas e  il  sistema  idrico,  da  adottare
entro quarantacinque giorni dalla data di  entrata  in  vigore  della
presente legge, sono definiti termini e modalita’ per il riversamento
all’Erario, e per le conseguenze di eventuali ritardi, anche in forma
di interessi moratori, dei canoni incassati dalle aziende di  vendita
dell’energia elettrica, che a tal fine non sono considerate sostituti
di imposta, eventualmente tramite un soggetto unico  individuato  dal
medesimo decreto, per l’individuazione e comunicazione dei dati utili
ai fini del controllo,  nonche’ le misure tecniche che  si  rendano  eventualmente
necessarie per l’attuazione della presente norma.

e)In caso di violazione degli obblighi  di  comunicazione  e  di
versamento  dei  canoni  di  cui  al   comma   154,   si   applicano,
rispettivamente, le sanzioni di cui agli articoli 5, comma 1,  e  13,
comma 1,  del  decreto  legislativo  18  dicembre  1997,  n.  471,  e
successive modificazioni

f)Al fine di semplificare le modalita’ di pagamento del  canone,
le autorizzazioni all’addebito diretto sul conto corrente bancario  o
postale ovvero su altri mezzi di pagamento, rilasciate a intermediari
finanziari dai  titolari  di  utenza  per  la  fornitura  di  energia
elettrica per il pagamento delle relative fatture,  si  intendono  in
ogni caso estese al pagamento del canone di  abbonamento  televisivo.
La disposizione di cui  al  presente  comma  si  applica  anche  alle
suddette autorizzazioni all’addebito gia’  rilasciate  alla  data  di
entrata in vigore della presente legge, fatta salva  la  facolta’  di
revoca dell’autorizzazione nel suo complesso da parte dell’ utente.
g)A decorrere dalla data di entrata  in  vigore  della  presente
legge non e’ piu’ esercitabile la facolta’ di presentare la  denunzia
di cessazione dell’abbonamento radiotelevisivo per suggellamento, .

h) Restano ferme la disciplina vigente in materia di accertamento e  riscossione
coattiva e le  disposizioni  in  materia  di  canone  di  abbonamento
speciale per la detenzione fuori dell’ambito familiare, salvo  quanto
disposto dal precedente periodo.

i) In sede di prima applicazione di quanto disposto  nelle lettere precedenti :
1) avuto riguardo ai tempi tecnici necessari all’adeguamento  dei
sistemi di fatturazione, nella prima fattura successiva al 1°  luglio
2016 sono cumulativamente addebitate tutte le rate scadute;
2) l’Agenzia delle entrate mette  a  disposizione  delle  imprese
elettriche,    l’elenco dei soggetti  esenti  ai sensi  delle  disposizioni  vigenti  o che  abbiano  presentato   la
dichiarazione di non detenzione di   televisione e fornisce  ogni  dato
utile a individuare i soggetti obbligati;
c) le imprese elettriche all’atto  della  conclusione  dei  nuovi
contratti di fornitura acquisiscono la dichiarazione del  cliente  in
ordine alla residenza anagrafica nel luogo di fornitura.  Il  cliente
e’ tenuto a comunicare ogni successiva variazione.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: