Diverse ed interessanti  sono le novità  riguardanti il codice della strada contenute nella legge n.228/15 ,in vigore dal primo gennaiuo 2016 ,alcune particolarmente positive per gli automobilisti. In primo piano, in questo senso, la previsione del pagamento della sosta nelle aree regolamentate anche con bancomat e carte di credito. Addio quindi, dal 1° luglio 2016, alla ricerca frenetica di spiccioli da inserire nelle apposite macchinette, l’incentivo all’uso di mezzi di pagamento elettronici torna finalmente a vantaggio degli utenti della strada, che potranno mettersi in regola con la sosta con maggiore facilità.

Interessantissime le conseguenze: se le amministrazioni non adegueranno le strutture esistenti a questo mezzo di pagamento entro la data fissata, gli automobilisti potranno parcheggiare negli appositi spazi gratuitamente e senza rischio di sanzioni.

Un’altra novità è l’affidamento di nuove competenze ad autovelox e tutor: non saranno più deputati solo ad accertare la velocità, ma, grazie alle banche dati telematiche, saranno in grado di accertare e multare l’eventuale mancanza di assicurazione per RC auto, di revisione e perfino il superamento dei limiti di massa del veicolo, se eccessivamente caricato, così come riportati sul libretto di circolazione. La misura è comunque in attesa  di appposito  decreto attuativo e della omologa dei relativi strumenti, per cui non sarà di immediata esecuzione.

Infine, vincoli più stringenti per coloro che vogliono reimmatricolare il proprio veicolo all’estero, al fine di combattere il ricorso a questa prassi al solo scopo di evitare il pagamento di bollo e relative sanzioni.