SENTENZA CORTE CASSAZIONE CIRCA CRITERI INDIVIDUAZIONE LAVORATORI DA PORRE IN CIGS

Si segnala la sentenza sotto specificata con cui ,respingendo il ricorso aziendale,la Suprema Corte ,pone a confronto le disposizioni della lege n.223/92 e del Dpr n.218  ,affermando che il secondo provvedimento non ha sostituito la prima circa l’obbligo , carico dei datori i  lavoro  in s e d e di       comunicazione   alle     oo.ss.di voler far ricorso alla cigs ,di specificare i criteri che saranno applicati per individuare i dipendenti  interesati all’intervento previdenziale.

—————————————————-

CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 18 novembre 2015, n. 23622

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: