SENTENZA CASSAZIONE RELATIVA LICENZIAMENTO BANCARIO PER OPERAZIONI SOSPETTE

Si richiama l’attenzione sulla sotto stante sentenza con cui la Suprema Corte ha respinto il ricorso del dipendente bancario ,comnìnfermandfo la legittimita’ del recesso aziendale , ,negando  l’esistenza di  sproporzione tra gli illeciti e la sanzione irrogata  ,essendo emerso  che  il ricorrente  aveva approfittato della sua posizione di dipendente di Banca per evadere i limiti della sua carta di credito ed aveva riversato del contante sul proprio conto corrente ( in perenne rosso) onde nascondere l’insolvenza. Aveva così creato un giro fittizio di denaro, sistema che aveva necessitato di indagini mirate per essere scoperto. Inoltre, per procurarsi denaro contante,aveva scorrettamente contabilizzato il pagamento di una rata di mutuo e aveva contabilizzato arbitrariamente una partita viaggiante di euro 100,00. Si trattava di comportamenti idonei ad incrinare il rapporto fiduciario posto che dimostravano l’inclinazione del dipendente a non rispettare gli impegni contrattuali; ininfluente appariva pertanto l’assenza di altri precedenti disciplinari, l’assenza di danno per la Banca e l’ammissione dei fatti addebitati.

La Corte ha deciso che  la sentenza gravata ha motivato idoneamente in ordine all’avvenuta compensazione delle spese di primo grado riferendosi alla complessità in fatto delle vicende a base del licenziamento e del relativo accertamento ed ha anche motivato sulla compensazione di quelle in appello “atteso l’esito del giudizio”, vale a dire l’accoglimento di un motivo di gravame da parte del lavoratore. La sentenza impugnata, infatti, è stata riformata con l’avvenuta compensazione delle spese. Non vi è stata alcuna violazione delle norme di legge posto che la parte vittoriosa non è stata condannata alle spese e che la compensazione è stata congruamente motivata per entrambi i gradi. .

—————————————————————–

CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 23 novembre 2015, n. 23840

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: