CASSAZIONE:ILLEGITTIMO LICENZIAMENTO PER RIFIUTO DIPENDENTE TRASFORMAZIONE RAPPORTO DA FULL A PART TIME

Con sentenza n. 22150 del 29 ottobre 2015, la Corte di Cassazione ha affermato che in caso di impugnazione di un provvedimento disciplinare, il giudice può convalidare oppure annullare la sanzione comminata al lavoratore ma non ha il potere di modificare l’entità della pena applicata.

I giudici della Suprema Corte di cassazione hanno evidenziato come la rimodulazione non può avvenire durante un giudizio in quanto il potere disciplinare spetta in via esclusiva al datore di lavoro che deve infliggere sanzioni disciplinari proporzionate alla gravità dell’illecito accertato e non può demandare ad un giudice detto adempimento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: