SENTENZA CASSAZIONE RELATIVA LICENZIAMENTO PER ASSERITA AGGRESSIONE VERBALE SUPERIORE

Si richiama l’attenzione sulla sotto indicata sentenza con cui la Corte di Cassazione ,conformandosi alla decisione della giudice dell’appello ,ha respinto il ricorso aziendale contro la dichiarazione di illegittimita ‘ del licenziamento disèposto, non ravvisando  l’asserita aggressione  verrnbale del dipendente nei riguardi del superiore , ma solo toni aspri nella discussione ,mentre    gli altri fatti addebitati non integravano grave inadempimento dei doveri dì fedeltà e diligenza, non avevano natura dolosa né avevano arrecato grave danno alla società, onde non giustificavano la risoluzione del rapporto di lavoro.

…………………………………………………………..

CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 11 marzo 2015, n. 4884

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: