INPS: FUNZIONI ELABORAZIONE E CALCOLO DS AGRICOLA ANNO 2013

Si richiama l’attenzione sul sottostante Messaggio con chìui ìl’Inps fornisce indicazioni operative sull’argomento di cui al titolo.

————————————————–

Messaggio 26 maggio 2014, n. 4910

Si informa che in questi giorni è stato messo a disposizione il Web Service (WS) degli elenchi che consente il recupero nella Procedura di liquidazione delle indennità di disoccupazione agricola delle informazioni relative al lavoro svolto nel settore agricolo da parte dei richiedenti le prestazioni.

Pertanto, a breve, sarà attivata nella citata procedura la funzione di elaborazione delle domande in competenza 2013.

Con l’occasione si forniscono alcune indicazioni operative riguardo alla gestione delle domande presentate da cittadino sprovvisto di PIN dispositivo.

Con la circolare n. 173 del 30 dicembre 2011 è stato dato avvio alla presentazione telematica in via esclusiva delle domande di indennità di disoccupazione e/o assegno per il nucleo familiare dei lavoratori agricoli dipendenti.

Il cittadino munito di PIN può trasmettere la propria domanda tramite il servizio disponibile sul sito internet dell’Istituto.

Se il PIN non è dispositivo (c.d. PIN debole), la procedura di presentazione, al termine dell’acquisizione della domanda, rilascia un messaggio di avvertenza nel quale, se da un lato viene confermato il corretto ricevimento della domanda e la validità della data di trasmissione, dall’altro avverte il cittadino che per la definizione della domanda è indispensabile richiedere l’attivazione del PIN dispositivo.

Per la gestione delle domande trasmesse con PIN non dispositivo quest’anno si è operata la scelta di bloccare tali domande nella Procedura di Presentazione in considerazione del fatto che in assenza di conversione del PIN l’identità di chi ha trasmesso la domanda non è accertata.

Le domande scartate in procedura di presentazione domande per PIN non dispositivo (PIN debole) saranno evidenziate nella stessa procedura nella funzione “Stato Domande”.

Dette domande, così come tutte le domande scartate per altri motivi, saranno giornalmente processate e, nel caso che il PIN nel frattempo sia stato convertito in PIN dispositivo, le stesse passeranno alla fase “pronte per l’invio” in procedura di liquidazione.

Gli operatori sono interessati a verificare le domande che rimangono bloccate per PIN non dispositivo (PIN debole) e ad utilizzare i canali di comunicazione messi a disposizione per i contatti con l’utenza (SMS / posta elettronica) per invitare il cittadino a convertire il proprio PIN.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: