DECRETO MLPS AUTORIZZAZIONE AGENZIE SOMMINISTRAZIONE COLLOCAMENTO GENTE DI MARE

Di seguito e’  riportato  il provvedimento evidenziato nel titolo , relativo alle modalita’ ed ai  requisiti  per le autorizzazioni alle Agenzie di somministrazione per iol collocamento della gente di mare.

———————————————————–

rt. 1

Finalità e ambito di applicazione

1. Il presente decreto individua i requisiti e le modalità per il rilascio dell’autorizzazione allo svolgimento del collocamento della gente di mare alle Agenzie per il lavoro di cui all’art. 4 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276.

2. Ai fini del presente decreto, per attività di collocamento della gente di mare si intende l’attività di intermediazione tra la domanda e l’offerta di lavoro marittimo.

3. Restano ferme le funzioni svolte dai raccomandatari marittimi in materia di ingaggio per conto terzi dei lavoratori marittimi ai sensi della legge 4 aprile 1977, n. 135.

Art. 2

Sub-sezione III.2 dell’Albo delle Agenzie per il Lavoro

1. Per consentire l’iscrizione delle Agenzie di intermediazione della gente di mare, alla Sezione III dell’Albo delle Agenzie per il lavoro è aggiunta la seguente: “Sub-Sezione III.2 – intermediazione della gente di mare”.

Art. 3

Procedura di autorizzazione

1. Ferma restando la procedura di cui all’art. 4, commi 2 e 3, del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, la richiesta di autorizzazione all’attività di intermediazione della gente di mare e di iscrizione all’Albo delle Agenzie per il lavoro deve essere presentata esclusivamente per via telematica attraverso il portale Cliclavoro (www.cliclavoro.gov.it).

2. Le Agenzie per il lavoro già iscritte alla sezione I e III dell’Albo delle Agenzie per il lavoro possono richiedere l’iscrizione alla Sub-sezione III.2, di cui all’art. 2 del presente decreto, con le modalità di cui al comma 1.

Art. 4

Requisiti per l’esercizio dell’attività di collocamento della gente di mare

1. I requisiti richiesti per l’iscrizione alla Sub-Sezione III.2 dell’Albo delle Agenzie per il lavoro sono quelli previsti per l’esercizio dell’attività di intermediazione di cui all’art. 5, commi 1 e 4, del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276.

2. In ragione della specificità dell’attività di intermediazione, svolta con esclusivo riferimento alla gente di mare, non è richiesto il requisito di cui all’art. 5, comma 4, lett. b), del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276.

3. I soggetti autorizzati all’esercizio dell’attività di intermediazione della gente di mare hanno l’obbligo di interconnettersi al portale Cliclavoro (www.cliclavoro.gov.it) e conferire altresì i dati e le informazioni utili relative al monitoraggio dei fabbisogni professionali e al buon funzionamento del mercato del lavoro marittimo, raccolti nell’esercizio dell’attività di intermediazione.

——

Provvedimento pubblicato nella G.U. 26 maggio 2014, n. 120.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: