CIRCOLARE SU SGRAVI INAIL

In attesa del decreto ministeriale relativo alla riduzione generalizzata dell’importo di premi e contributi dovuti per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, da applicare per tutte le tipologie di premi e contributi oggetto di riduzione, l’Inail con la  circolare n. 1147/2014 fornisce il quadro riepilogativo delle altre riduzioni applicabili ai premi assicurativi, sia a titolo di regolazione 2013 che di rata 2014, nonché la misura dell’addizionale per il Fondo vittime dell’amianto a carico delle imprese

Riduzione del premio per il settore edile

Anche per il 2013 la riduzione contributiva per il settore edile è pari all’11,50% e si applica alla sola regolazione 2013. La riduzione compete ai datori di lavoro che occupano operai con orario di lavoro di 40 ore settimanali e alle società cooperative di produzione e lavoro per i soci lavoratori, esercenti attività edili. La riduzione non si applica nei confronti dei datori di lavoro che abbiano riportato condanne passate in giudicato per la violazione della normativa in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro per la durata di cinque anni dalla pronuncia della sentenza. A tal fine, gli interessati devono:
– trasmettere l’apposita autocertificazione entro il 16 maggio 2014, via PEC, alla sede Inail competente (Inail, nota n. 816/2014);
– nonché, indicare nella dichiarazione delle retribuzioni (da trasmettere telematicamente entro la medesima data), alla sezione “Retribuzioni soggette a sconto”, il “Tipo” codice “1” e l’importo delle retribuzioni alle quali si applica la riduzione.

Riduzione del premio per il settore della pesca

La riduzione contributiva per il settore della pesca è fissata nella misura del 63,2%, sia per la regolazione 2013 sia per la rata 2014. La riduzione si applica alle imprese, con o senza dipendenti (autonomi, cooperative), che esercitano la pesca costiera e la pesca nelle acque interne e lagunari. La domanda di ammissione si presenta indicando nella dichiarazione delle retribuzioni, sezione “Retribuzioni soggette a sconto”, il “Tipo” codice “3” e l’importo delle retribuzioni alle quali si applica la riduzione.

Incentivi per l’inserimento lavorativo dei disabili

Il beneficio della fiscalizzazione del premio nella misura del 100%, sia in regolazione che in rata, si applica ai soli datori di lavoro autorizzati, in virtù di convenzione per l’inserimento lavorativo dei disabili stipulata entro il 31 dicembre 2007. Tale incentivo continua a trovare applicazione in sede di autoliquidazione del premio Inail fino al 31 dicembre 2015, poiché le convenzioni in questione avevano durata massima di otto anni. Nella dichiarazione delle retribuzioni, sezione “Retribuzioni soggette a sconto”, occorre valorizzare il “Tipo” codice “6” e l’importo delle retribuzioni soggette a riduzione.

Incentivi per il sostegno della maternità e paternità

L’incentivo si applica alle aziende con meno di 20 dipendenti che assumono lavoratori con contratto a tempo determinato o temporaneo, in sostituzione di lavoratori in congedo per maternità e paternità. La riduzione è pari al 50% dei premi dovuti per i lavoratori assunti, fino al compimento di un anno di età del figlio della lavoratrice o del lavoratore in congedo o per un anno dall’accoglienza del minore adottato o in affidamento. Si applica sia alla regolazione 2013 che alla rata 2014. Per il beneficio, occorre valorizzare il “Tipo” con codice “7”.

Riduzione dei premi speciali unitari per le imprese artigiane del settore autotrasporto

Ai premi speciali unitari dovuti per l’anno 2013, a titolo di regolazione, dalle imprese artigiane del settore autotrasporto di merci in conto terzi, classificate alle voci di tariffa 9123 (classe di rischio 5°) e 9121 (classe di rischio 8°), si applica la riduzione dell’11,70%. La riduzione non si applica ai premi dovuti a titolo di rata 2014.

Riduzione del premio per le imprese artigiane

La riduzione si applica alla regolazione 2013 nella misura del 7,08% alle imprese che abbiano presentato la preventiva richiesta di ammissione al beneficio barrando la casella “Certifico di essere in possesso dei requisiti ex legge 296/2006, art. 1, commi 780 e 781” nella dichiarazione delle retribuzioni 2012, inviata entro il 18 marzo 2013.

Riduzione del premio per i datori di lavoro operanti a Campione d’Italia

Ai premi dovuti dai datori di lavoro operanti nel comune di Campione d’Italia, per i dipendenti retribuiti in franchi svizzeri, si applica la riduzione del 50%, sia per la regolazione 2013 che per la rata 2014.

Riduzione del premio per le cooperative agricole e i loro consorzi operanti in zone montane e svantaggiate

Alle cooperative agricole e loro consorzi, operanti nelle zone montane e svantaggiate, che manipolano, trasformano e commercializzano prodotti agricoli e zootecnici, si applicano rispettivamente le riduzioni del 75% (zone montane) e del 68% (zone svantaggiate) sia alla regolazione 2013, che alla rata 2014.

Riduzioni per assunzioni con contratti di inserimento

I datori di lavoro, che hanno assunto lavoratori con contratti di inserimento entro il 31 dicembre 2012, per i quali la previgente normativa stabiliva a seconda dei casi le agevolazioni del 25%, 40%, 50% e 100%, devono indicare nella dichiarazione delle retribuzioni l’importo totale delle retribuzioni parzialmente esenti e il relativo codice, nonché le specifiche retribuzioni. L’indicazione dei suddetti dati equivale a domanda di ammissione alle riduzioni.

Codice Misura agevolazione
A 25%
C 100%
D 40%
F 50%

Riduzione per assunzioni ai sensi della legge n. 407/1990, art. 8, co. 9

I datori di lavoro che assumono con contratto a tempo indeterminato lavoratori disoccupati da almeno ventiquattro mesi o sospesi dal lavoro e beneficiari di trattamento straordinario di integrazione salariale, sempre da almeno ventiquattro mesi, hanno diritto alla riduzione del 50% sui relativi premi per un periodo di trentasei mesi. Essi devono indicare nella dichiarazione delle retribuzioni l’importo totale delle retribuzioni parzialmente esenti e il relativo codice (“G”), nonché le specifiche retribuzioni.
Se le assunzioni sono effettuate da imprese operanti nei territori del Mezzogiorno ovvero da imprese artigiane, i premi assicurativi relativi ai lavoratori assunti non sono dovuti per un periodo di trentasei mesi. I datori di lavoro aventi diritto all’esenzione al 100% devono indicare nella dichiarazione delle retribuzioni il relativo codice (“E”) nella sezione relativa alle retribuzioni esenti al 100%, nonché le specifiche retribuzioni.

Incentivi per assunzioni ai sensi della legge n. 92/2012, art. 4, commi 8 e11

In relazione alle assunzioni effettuate, a decorrere dal 1° gennaio 2013, con contratto di lavoro dipendente, a tempo determinato, di lavoratori di età non inferiore a cinquanta anni, disoccupati da oltre dodici mesi, spetta la riduzione del 50% dei premi a carico del datore di lavoro, per la durata di dodici mesi (diciotto se il contratto è instaurato o trasformato a tempo indeterminato). La stessa riduzione si applica ai datori di lavoro che assumono:
– donne di qualsiasi età, prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi, residenti in regioni ammissibili ai finanziamenti nell’ambito dei fondi strutturali dell’Unione europea;
– donne di qualsiasi età, prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi, in relazione ad una professione o settore economico, annualmente individuati con decreto ministeriale;
– donne di qualsiasi età prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno ventiquattro mesi, ovunque residenti.
I datori di lavoro aventi diritto alla riduzione devono indicare nella dichiarazione delle retribuzioni l’importo totale delle retribuzioni parzialmente esenti e il relativo codice, nonché le specifiche retribuzioni.

Addizionale fondo per le vittime dell’amianto

A decorrere dall’anno 2013, l’addizionale Fondo per le vittime dell’amianto a carico delle imprese è fissata nella misura dell’1,17%. La nuova misura si applica sia al premio di regolazione 2013 sia al premio di rata 2014. L’addizionale si applica solo ai premi ordinari dovuti sulle retribuzioni afferenti le voci di tariffa espressamente indicate nel Regolamento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: