ACCOLTI RICORSI FIOM PER CONTRATTO SEPARATO 2009 METALMECCANICI

Si ricorda  che, in sostituzione di quello sottoscritto nel 2008 con FIOM,FIM ed UILM,la FEDERMECCANICA  per il settore metalmeccanico  siglo’ nel 2009 un accordo separato,   dopo l’intesa tra Confindustria, Cisl e Uil sulla riforma del modello contrattuale .

Avverso detto Accordo separato la Fiom si è rivolta  ai  giudici del lavoro, denunciando alcune imprese metalmeccaniche   per comportamento antisindacale ,ai sensi dell’art.28 dello Statuto dei lavoratori.

Le cause promosse da Fiom presso i tribunali di Torino e Modena  sono pervenute a conclusione ed hanno dato ragione alla sigla sindacale ricorrente,nei termini che di seguito si riassumono.

Nella decisione del Giudice di Torino emessa il 18 aprile 2011 sul ricorso n,2863/11,in particolare si legge   :

“Parte ricorrente chiedeva ordinarsi la cessazione delle condotte lesive e la rimozione degli effetti mediante l’intimazione alla convenuta di applicare ai propri dipendenti il CCNl del 20 gennaio 2008, (…) quale unico ed esclusivo contratto collettivo nazionale di lavoro valido ed efficace fino alla naturale cessazione dei suoi effetti (…)”

 Tali conclusioni possono essere accolte limitatamente ai dipendenti iscritti al sindacato ricorrente e a quelli non iscritti che ne facciano richiesta;

PQM

dichiara l’antisindacabilità  della condotta posta in essere da BULLONERIA BARGE s.p.a., consistita nell’aver negato la perdurante operatività del CCNL 20 gennaio 2008 nei confronti dei lavoratori iscritti alla FIOM, nonché nell’aver indotto i lavoratori non iscritti al sindacato a ritenere non più applicabile il predetto CCNL;

ordina alla società convenuta la cessazione del comportamento illegittimo e la rimozione degli effetti mediante l’applicazione del CCNL 20 gennaio 2008 fino al 31 dicembre 2011 ai lavoratori iscritti alla FIOM e ai lavoratori non iscritti che ne facciano richiesta;

ordina alla convenuta l’affissione del presente decreto nelle bacheche aziendali per almeno venti giorni consecutivi;

condanna la parte convenuta al pagamento delle spese di lite, liquidate in Euro 2.500,00 oltre IVA e CPA.

Il Tribunale di Modena , con pronuncia del 22  aprile 2011  riguardo al   procedimento n.189/2011 nei confronti delle  imprese  Emmegi, Maserati, Rossi, Glem Gas, Ferrari, Case New Holland e Titan ,ha dichiarato ” “dichiara l’antisindacalità del comportamento delle società consistente nell’aver negato la perdurante applicazione del contratto 2008, sottoscritto anche dalla Fiom, applicando l’accordo separato del 2009” ,ordinando la “rimozione degli effetti mediante applicazione del contratto 2008” a tutti i lavoratori, a quelli iscritti alla Fiom e ai non iscritti ad “alcun sindacato”.

Il giudice ha inoltre “censurato” anche il comportamento delle aziende che avevano richiesto ai lavoratori non iscritti ad alcun sindacato il versamento della contribuzione straordinaria in favore di Fim e Uilm per il contratto 2009 “omettendo – si legge – di informare i lavoratori stessi della contemporanea applicazione in azienda del contratto 2008”.

Le sette aziende, ora – si legge ancora nel dispositivo della decisione  – dovranno inviare un impegno “scritto” sull’applicazione del contratto 2008 alla Fiom, ai suoi iscritti e ai non iscritti ad alcun sindacato che “non manifestino adesione al contratto 2009”.

La reazione alle sentenze suddette ,come era da attendersi ,non è stata tutt’altro che uniforme  da parte delle    sigle sindacali interessate.

FIM e UILM hanno sottolineato che i Tribunali e di Torino  e Modena  “con le sentenze emesse hanno accolto i ricorsi   della Fiom  accolto,  ma ciò vale solo per i dipendenti iscritti alla Fiom e per quelli non iscritti che eventualmente (masochisticamente) aderissero alla richiesta della Fiom.
Il risultato: annullando la validità del contratto del 2009 per i soli iscritti alla Fiom (e a quelli che vi si associassero), costoro non hanno più diritto a beneficiare dei risultati ottenuti con detto contratto firmato da Fim e Uilm. In altre parole: l’azienda ha diritto a chiedere a costoro la restituzione degli aumenti salariali e l’annullamento dei vantaggi normativi ottenuti con il contratto del 2009.,introducendo
UN CLAMOROSO ESEMPIO DI TUTELA ALL’INCONTRARIO!
La sentenza, alla fin fine:· conferma la piena legittimità del Contratto 2009 firmato da Fim e Uilm,· prospetta per i lavoratori iscritti alla Fiom   delle imprese interessate la riduzione delsalario e delle tutele

Altro bel risultato: con il suo ricorso la Fiom ha messo a repentaglio l’unicità del Contratto nazionale e ha affidato alla unilateralità delle aziende l’erogazione degli aumenti contrattuali ai suoi iscritti. Non stupisce, quindi, se la Fiom ha cercato di occultare il più possibile la diffusione nei media di questo suo singolare “successo  La sentenza di Torino, dunque, non cambia la situazione contrattuale dei lavoratorimetalmeccanici. Il contratto del 2009 firmato da Fim e Uilm resta pienamente legittimo e continuerà a garantire per tutti i metalmeccanici delle aziende di Federmeccanica i vantaggi salariali e normativi ottenuti.

Di ben altro tenore le dichiarazione dei rappresentanti  di   FIOM per i quali “La sentenza    dimostra che la strada degli accordi separati aumenta i problemi anziché risolverli. E si riafferma la necessità che sulla rappresentanza e rappresentatività si arrivi a una soluzione certa, fino ad arrivare a una legislazione in materia. Proponiamo a Federmeccanica e Fim e Uilm di avviare su tale materia un confronto per impedire il protrarsi della pratica degli accordi separati, per il bene delle lavoratrici e dei lavoratori”.

“Quando noi abbiamo contestato la legittimità del contratto separato, abbiamo inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno alla Federmeccanica facendo presente che avremmo considerato quegli aumenti quali anticipi sulla futura contrattazione. D’altronde se per gli iscritti Fiom – come sostengono finora i giudici – è ancora valido il contratto dei 2008, allora bisogna avviare la contrattazione sul secondo biennio».   Il contratto 2008 – che senza la disdetta unilaterale di Federmeccanica sarebbe stato valido fino al 2011- aveva durata quadriennale per la parte normativa, mentre per la parte economica bisognava ricontrattare il secondo biennio. Federmeccanica non ce l’ha consentito disdettando appunto il contratto prima della scadenza. Ora non se lo sogni nemmeno di togliere gli aumenti salariali agli iscritti Fiom: valgono come vacanza contrattuale. Al di là dei tecnicismi, io credo che queste sentenze ci dicono soprattutto una cosa». Quale? «Che gli accordi separati non danno stabilità, ma creano fibrillazione e tensione nel sistema. E l’unico modo per evitare ciò è stabilire per legge le regole sulla rappresentanza e sulla democrazia sindacale. Se non riusciamo ad accordarci tra noi deve intervenire il Parlamento. Di -certo non si può andare avanti escludendo dai tavoli il sindacato più rappresentativo».

A questo punto,viene da porsi la seguente domanda :”A che serve la lotta sindacale per via giudiziaria: a vincere le cause mettendo nei guai economici i lavoratori presunti vincitori?

Infatti un nuovo round potrebbe arrivare    nella battaglia tra la Fiom e le aziende metalmeccaniche. Secondo quanto riportato da alcuni quotidiani     le prime pronunce dei tribunali civili a favore delle tute blu della Cgil contro il contratto separato del 2009 «avranno conseguenze immediate» da parte di Federmeccanica.

«Non oltre la metà della prossima settimana  », secondo quanto riportano i giornali ,Federmeccanica chiederà alle aziende contro le quali erano stati presentati i ricorsi Fiom di non corrispondere più ai lavoratori iscritti a quel sindacato gli aumenti salariali ottenuti in base al nuovo contratto collettivo delle tute blu, quello del 2009, firmato da tutti i sindacati di categoria ad eccezione proprio della Fiom».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: