PRONTO SCHEMA DECRETO LEGISLATIVO LAVORI USURANTI

 La legge   n.183/2010 ,tra le deleghe al governo,all’art.1 contiene  quella  per la revisione della disciplina in tema di lavori usuranti ,che,già prevista dalla legge n.247/07,mira ad ottenere che entro tre mesi il Governo emani uno o più decreti legislativi per fissare i criteri per l’attribuzione dei benefici in favore dei lavoratori interessati.
 In merito si  ricorda che,a decorrere dal 1° gennaio 2008 ,a domanda è prevista ,la riduzione di tre anni sull’età minima per il pensionamento di anzianità,senza però scendere al di sotto dei 57 anni ,disponendo di almeno 35 anni di contribuzione versata.
Inoltre si evidenzia che risulta necessaria una permanenza effettiva nelle attività ritenute usuranti di almeno sette anni nel periodo 2008/2017 ovvero per almeno metà della vita lavorativa dal 2018 in poi.
Si aggiunge che il comma 2 dell’art.1 integra i principi fissati nella legge n. 247/2007 con una clausola disalvaguardia finalizzata a garantire priorità nella decorrenza del trattamento pensionistico, qualora vi siano scostamenti tra la copertura finanziaria ed il numero delle domande presentate ,nel senso che ,a parità di maturazione dei requisiti, vale la data di presentazione dell’istanza.

  Rispetto a  quanto sopra ,si segnala che  il Consiglio dei Ministri  nella riunione del  28.1.2011 ha compiuto un primo esame sullo schema del decreto legislativo in questione, predisposto giusta la prevista  delega prima citata  , che dovra’ trovare attuazione  entro  il 24 febbraio prossimo .

 . Nel  decreto  sono  identificati  quali  sono i casi in cui i lavoratori che svolgendo     attività usuranti avranno diritto a benefici pensionistici ed   anzitutto definisce come usurante il lavoro notturno prestato per almeno sei ore, comprensive dell` arco  di tempo tra la mezzanotte e le cinque del mattino per almeno 78 notti l`anno.ed inoltre anche l`impiego per almeno tre ore tra la mezzanotte e le cinque del mattino rientrerebbe tra le attività “faticose” se prestato tutte le notti.

 Peraltro  ,per quanti maturano i requisti “scontati” dal 1° luglio 2009 sono previsti benefici  anche per chi lavora “solo” 64 notti l`anno .  .

La platea dei  possibili beneficiari   arriva a c irca 9oomila soggetti  complessivi  , con circa 5 mila richieste di anticipo della pensione previste per ogni anno.

 I lavoratori interessati  sono quelli del decreto Salvi del   19.5.1999 (che aveva definito alcune attività usuranti come quelle nella lavorazione degli elettrodomestici, nei prodotti dolciari, nelle calzature e nelle resine sintetiche), coloro che fanno abitualmente lavoro notturno (come già detto almeno 64 notti l`anno), gli operai impegnati su catena di montaggio e i conducenti di veicoli adibiti a trasporto collettivo con almeno 9 posti (quindi i guidatori di autobus e metro ,ma anche quelli impegnati negli scuolabus, autobus turistici, eccetera).

Dalle OO.SS.si chiede l’integrazione dell’elenco delle attività usuranti  ,inserendone delle nuove ,tra cui  le attività   degli infermieri che fanno le notti e le attivita’  particolarmente pesanti e disagiate dell’edilizia. Non è comunque solo la  tipologia del lavoro a determinare l`usura del lavoratore o del dipendente ,ma  anche la durata. 

Per completezza informativa ed in attesa dell’approvazione definitiva del provvedimento in parola da parte del Governo,che lo sottoporra’ ai sindacati ed alle commissioni parlamentare,si ritiene di riportare il testo  degli artt 2 e 3 del sopra menzionato decreto Salvi:

Articolo 2

  1. Nell’ambito delle attività particolarmente usuranti individuate nella tabella A, allegata al decreto legislativo 11 agosto 1993, n. 374 sono considerate mansioni particolarmente usuranti, in ragione delle caratteristiche di maggiore gravità dell’usura che esse presentano anche sotto il profilo dell’incidenza della stessa sulle aspettative di vita, dell’esposizione al rischio professionale di particolare intensità, delle peculiari caratteristiche dei rispettivi ambiti di attività con riferimento particolare alle componenti socio-economiche che le connotano, le seguenti, svolte nei vari settori di attività economica:
  •  
    • “lavori in galleria, cava o miniera”: mansioni svolte in sotterraneo con carattere di prevalenza e continuità;  
    • lavori nelle cave: mansioni svolte dagli addetti alle cave di materiale di pietra e ornamentale;
    •  

 

 
 
 

  • lavori nelle gallerie: mansioni svolte dagli addetti al fronte di avanzamento con carattere di prevalenza e continuità;
  •  
     
     

  • “lavori in cassoni ad aria compressa”;
  •  
     
     

  • “lavori svolti dai palombari”;
  •  
     
     

  • “lavori ad alte temperature”: mansioni che espongono ad alte temperature, quando non sia possibile adottare misure di prevenzione, quali, a titolo esemplificativo, quelle degli addetti alle fonderie di 2^ fusione, non comandata a distanza, dei refrattaristi, degli addetti ad operazioni di colata manuale;
  •  
     
     

  • “lavorazione del vetro cavo”: mansioni dei soffiatori nell’industria del vetro cavo eseguito a mano e a soffio;
  •  
     
     

  • “lavori espletati in spazi ristretti”, con carattere di prevalenza e continuità ed in particolare delle attività di costruzione, riparazione e manutenzione navale, le mansioni svolte continuativamente all’interno di spazi ristretti, quali intercapedini, pozzetti, doppi fondi, di bordo o di grandi blocchi strutture;
  •  
     
     

  • “lavori di asportazione dell’amianto”: mansioni svolte con carattere di prevalenza e continuità.
  • Articolo 3

    1. Per la declaratoria delle mansioni espletate sono utilizzati gli elementi che emergono dalla busta paga, quelli in possesso degli istituti previdenziali assicuratori ovvero quelli accertati tramite attività ispettive condotte dai competenti uffici del Ministero del lavoro e della previdenza sociale

     

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo di WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

    Google photo

    Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

    Connessione a %s...


    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: