COLLEGATO LAVORO:PRESIDENTE REPUBBLICA CHIEDE MODIFICHE

Il Presidente della Repubblica ha rinviato alle Camere il ddl collegato lavoro chiedendo una nuova deliberazione avendo dichiarato perplessità circa « l’estrema eterogeneità della legge e in particolare la complessità e problematicità di alcune disposizioni».

Le osservazioni del Capo dello Stato si riferiscono in particolare agli articoli 20 e 31 del provvedimento legislativo «che disciplinano temi attinenti alla tutela del lavoro, di indubbia delicatezza sul piano sociale».
L’articolo 20 concerne la sicurezza del lavoro a bordo del naviglio di Stato,che sarebbe esluso dall’applicazione della legge delega in materia di lavori usuranti.
L’articolo 31 del provvedimento, che aveva suscitato polemiche, riguarda il ricorso all’arbitrato nelle controversie tra datore di lavoro e lavoratore in caso di licenziamento senza giusta causa. Le nuove norme, secondo le voci contrarie alla riforma, potrebbero portare ad aggirare l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori che prevede la reintegrazione del lavoratore.

Il Presidente della Repubblica «ha perciò ritenuto opportuno un ulteriore approfondimento da parte delle Camere affinché gli apprezzabili intenti riformatori che traspaiono dal provvedimento possano realizzarsi nel quadro di precise garanzie e di un più chiaro e definito equilibrio tra legislazione, contrattazione collettiva e contratto individuale».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: