PILLOLE DI…GIURISPRUDENZA

Si richiama l’attenzione sulle seguenti massime della Corte di Cassazione:

Sentenza n.20845 del 29.9. 09 :ai sensi dell’art.56 omma 6 del dec.leg.vo n.29/93,nel pubblico impiego privatizzato  l’espetamento di mansioni superiori alla qualifica deve essere retribuito conformandosi  al principio della retribuzione proprzionata alla qualifica e sufficiente di cui all’art.36 della Costituzione,potendo detto precetto costutuzionale essere rispettato  atttraverso la corresponsione di un compenso aggiuntivo rispetto alla qualifica di competenza.

 

Sentenza n.21122 del 2.10.09 : il parametro normativo che contraddistengue il rapporto di lavoro subordinato rispetto a quello autonomo s’individua nel vincolo di soggezione personale del prestatore al potere organizzativo,direttivo e disciplinare del datore di lavoro, cui consegue la limitazione della sua autonomia e l’inserimento nell’organizzazione aziendale.Pertanto gli altri elementi (assenza di rischio ,continuità dellaprestazione,l’osservanza di un orario e la forma della retribuzione ed altri) ,pur avendo natura sussidiaria e non decisiva ,possono costituire gli indici rivelatori complessivamente considerati e tali da prevalere sull’eventual volontà contraria manifestata dale parti,attraverso cui diventa evidente nel caso concreto l’essenza del rapporto e cioè la subordinazione ,mediante la valutazione complessiva dellasituazione.

 

-Sentenza n.21212 del 5.10.09 : il direttore generale  di  ASL può essere licenziato  soltanto in presenza di gravi motivi e sempre che sia stato acquisito dall’Ente procedente il parere della Conferenza dei sindaci , che si rivela non è necessario   quando sussista il requisito della particolare gravità ed urgenza.

 

Sentenza n.21707 del 14.10.09: il dipendente , che a causa di vaccinazione obbligatoria subisce una lesione ,non ha dirito ad alcun indennizzo, se la lesione riportata risulta insignificante.Infatti in questo ambito il parametro di riferimento è la tabella annessa al dpr 384/81 ,  graduata in otto categorie.Pertanto, quando il danno scende sotto la soglia dell’ultima categoria,l’Amministrazione interessata appare esentata dall’obbligo di risacire   il danno . 

 

– Sentenza n.21797 del 14.10.09 : nel processo del lavoro ,il mancato esperimento del tentativo obbligatorio di conciliazione ,previsto quale condizione di procedibilità della domanda, deve venir eccepito dal convenuto nella memoria difensiva e può essere rilevato d’uffico dal giudice entro l’udienza di cui all’art.46 c p  c (costituzione del convenuto ).Pertanto ,ove l’improcedibilità dell’azione ,anche se segnalata, non venga  rilevata  dal giudice entro il termine sopra indicato,la questione non può più essere riproposta nei successivi gradi di giudizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: