PILLOLE…DI GIURISPRUDENZA

Si richiama l’attenzione sulle seguenti decisioni:

-Sentenza Corte di Cassazione n.20270/09:a) la contestazione degli addebiti non può reputarsi tardiva quando i fatti contestati emergano dopo un controllo informativo comportante la necessità d’incrociare numerosi dati e che ,quindi richiedono indagini elaborate per il loro accertamento ; b):il principio di tassatività dell’inserimento degli illeciti i nel codice disciplinare non ha carattere assoluto,dovendosi distinguere tra gli illeciti relativi alla violazione di prescrizioni riguardanti l’organizzazione aziendale e quelli costituiti da comportamenti manifestamente contrari agli interessi dell’impresa,che giustificano il recesso anche senza essere menzionati nel codice disciplinare perchè contrari alla legge.

– Sentenza Corte di Cassazione n.19496/09 :il fatto che il lavoratore abbia violato una regola di condotta -e quindi versi in una situazione di colpa -non esclude di per sè l’indennizzablità dell’infortunio in itinere,che copre anche le condotte negligenti del lavoratore.Rimane però fuori dalla copertura ssicurativa il comportamento abnorme del lavoratore che interrompe ed esclude il nesso di occasionalità dell’infortunio con il rapporto di lavoro e si ricollega invece ad una scelta del lavoratore di correre rischi estranei alla necessità di raggiungere il posto di lavoro.

– Sentenza Corte di Cassazione n.19956/09 : la nozione di retribuzione globale di fatto-a cui va commisurato il risarcimento del danno spettante al lavoratore licenziato illegittimamente- deve essere intesa come complesso delle somme che risultino dovute ,anche in via non continuativa ,purchè non occasionale ,in dipendenza del rapporto lavoro ed in correlazione ai contenuti ed alle modalità di esecuzone della prestazione lavorativa,così da costituire il trattamento economico normale,che sarebbe stato effettivamente goduto se non vi fosse stata estromissione dall’azienda.

-Sentenza Corte di Cassazione n.35880/09 : in aula sono lecite le arringhe animate e a tratti offensive che servono al legale per condurre la propria strategia difensiva ,anche se non siano proprio attinenti con la caua.Per il riconoscimento della così detta immunità giudiziale di cui all’art.598 c.p.,è necessaria l’esistenza di nesso logico tra le offese e l’oggetto della causa , donde solo gli insulti del tutto estranei a detto oggetto vengono ad integrare i reati d’ingiuria o di diffamazione.

– Sentenza Consiglio di Stato n.5145/09 : il solo punteggio numerico non adempie sufficientemente all’onere di motivazione della valutazione delle prove scritte di un concorso pubblico,che peraltro appare inevitabile quando la valutazione tecnica riguarda nozioni di particolare complessità ,nelle quali l’aderenza ai criteri preventivamente costituiti si riveli determinante per valutare l’idoneità di cndidati destinati a ricoprire posizioni lavorative di significativa importanza per l’amministrazione.

– Sentenza Consiglio di Stto n.5410/09 : i prevvedimenti della commssione esaminatrice vanno considerati di per sè adeguatamente motivati quando si fondano su voti numerici attribuiti in base ai criteri che essa ha predeterminato,senza necessità di ulteriori spiegazioni e chiarimenti.

-Sentenza Consiglio di Stato n. 5447/09 : nel concorso per titoli, il punteggio espresso in termini solo numerici non è idoneo ad esternare la ragione della valutazione discrezionale dell’amministrazione,in assenza di una griglia che ne scomponga l’entità in relazione ai numerosi aspetti della carriera del dipendente interessato che formano oggetto di contestuale considerazione.Pertanto proprio la mancanza di precisi parametri di riferimento ,ai quali raccordare il punteggio assegnato,impone la necessità della motivazione.

– Sentenza Consiglio di Stato n. 5175/09 : è legittima l’esclusione da un concorso pubblio del candidato che ha utilizzato il bianchetto per cancellare alcune parole dell’elaborato manoscritto,perchè tale forma di correzione rappresenta un mezzo di rioconoscimeno che contraddice alla regola dell’anonimato delle prove scritte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: