CHIARIMENTI INPS SU INDENNITA’ PER CO.CO.CO.PRO

Dopo le istruzioni della circolare n.74/09 ,contenente in allegato il modulo per la domanda l’Inps con messaggio 20629 del 16 scorso fornisce chiarimenti sull’argomento riportato nel titolo e disciplinato dall’art.19 comma 2 lettera d) della legge n.2/09 ,di conversione del decreto legge n.185/08, relativo al conseguimento in via sperimentale per il triennio 2009-2011 di una somma liquidata in un’unica soluzione( di ammontare variabile tra i 700 ed i 1200 euro ) in misura pari al 20% del reddito percepito nell’anno precedente per i collaboratori coordinati e continuativi a progetto considerati dall’ art.61 comma 1 del d.leg.n.276/03,che siano iscritti soltanto alla gestione separata ,con esclusione dei soggetti di cui all’art.1 comma 212 legge n.662/1996, per i quali ricorrono congiuntamente le seguenti condizioni:

– operano per un solo committente,

– hanno conseguito nell’anno precedente un reddito superiore a 5000 euro e pari o inferiore a 13.800 euro (che risulta il minimale di reddito dell’art.1 comma 3 legge n.233/90) ;

– siano accreditati nell’anno di riferimento nella suddetta gestione separata almeno tre mensilitrà;

– svolgano nell’anno di riferimento l’attività in zone dichiarate in stato di crisi ovvero in settori riconosciuti in crisi;

– non risultino accreditati nell’anno di riferimento almeno due mesi presso la gestione separata.
I chiarimenti in questione concernono i limiti ( minimo e massimo) del reddito ed i mesi accreditati.
Per quanto riguarda il limite minimo , si precisa che , essendo stabilito l’importo di 5.000 euro riferito all’anno precedente dal comma 2 dell’at.19 del D.L. n.185/08,non risulta possibile l’erogazione dell’indennità una tantum nell’ipotesi di reddito percepito dall’interessato in misura inferiore al predetto importo.
Rispetto al l reddito massimo,si chiarisce che qualora il lavoratore abbia i requisiti stabiliti per l’accredito contributivo nell’anno precedente (ossia almeno tre mesi),l’indennità potrà essere erogata anche se il reddito conseguito nel 2008 superi l’importo di euro 11.516 ,ma sia comunque al di sotto o pari a 12.667 euro ,ovvero al di sotto dell’importo utile all’accredito di undici mesi nel 2008.
Con riferimento al requisito dei mesi accreditati , il messaggio dà suggerimenti alle strutture territoriali per visualizzare i contributi che non risutino ancora in estratto-conto .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: