PILLOLE DI…GIURISPRUDENZA

Si richiama l’attenzione sulle seguenti decisioni della Corte di Cassazione relative ad argomenti attinenti al lavoro :

-Sentenza 8.5.09 n.10629 :in caso di mansioni semplici e ripetitive ,l’assoggettamenmto al potere direttivo del datore di lavoro non è l’unico criterio per determinare un lavoro autonomo o subordinato, potendosi fare riferimento ad altri,quali:continuità e durata dell’attivtà,modalità di erogazione del compenso ,regolamentazione dell’ orario.

-Sentenza 18.5.09 n.11417 n.11417: l’atto colpevole del lavoratore,ossia l’atto volontario posto in essere con imprudenza,negligenza o imperizia, purchè motivato da finalità produttive,non vale ad interrompere il nesso fra l’infortunio e l’attività lavorativa e non ne esclude pertanto l’indennizzabilità.

-Sentenza 20.5.09 n.21165 : l’uso privato dell’apparecchio telefonico di cui l’impiegato ha disponibilità per ragioni d’ufficio comporta l’appropriazione (non restituibile) delle energie necessarie alla comunicazione e configura pertanto l’ipotesi di cui al primo comma dell’art.314 c.p. (peculato),se non si verte in quella utilizzazione episodica ed economica del telefono,fatta per contingenti e rilevanti esigenze personali,che rende la condotta inoffensiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: