ESAME DISEGNO LEGGE COLLEGATO FINANZIARIA 2009-PARTE TERZA:NUOVA DISCIPLINA PER CONCILIAZIONE ED ARBITRATO

Le novità da esaminare in questa  terza parte del collegato alla legge finanziaria  2009 discendono  dal nuovo testo  degli articoli 410,410 bis- secondo comma – ,411,412,412 ter e 412 quater del codice di procedura civile.

La prima rilevante innovazione    riguarda il carattere non più obbligatorio del  tentativo di concilizione ,poichè lo stesso,fatta eccezione per  quello davanti alla Commissione di certificazione previsto dall’art.80 del dec.leg.vo n.276/03, che  appunto  conserva il carattere   dell’ obbligatorietà   ,    diviene facoltativo , nel senso  che può essere attivato preventivamente da chi  ( lavoratore ,anche tramite l’associazione sindacale , ovvero   datore di lavoro e pubblica amministrtazione ) indende  proporre in giudizio una domanda  relativa ai rapporti previsti dall’art.409  c.p.c. e dall’art.63 comma 1 del dec.leg,vo n.165/01.

La seconda grande novità  è che il tentativo di conciliazione può essere promosso presso la Commissione di concilizione, individuata    secondo  i criteri contenuti nell’art.413 del c.p.c.  ,anche per tutte le controversie per i rapporti di lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni  devolute al giudice ordinario  in funzione di giudice del lavoro , che  le norme precedenti  stabiliscono doversi esperire    avanti al collegio di conciliazione   ,a norma degli art .65 e 66 del citato dec.legvo n.165/01,che quindi  vengono meno operativamente e non devono più essere costituiti ,evidenziando  in proposito   i seguenti aspetti :  

– la richiesta del tentativo di conciliazione alla commissione determina l’interruzione della   prescrizione e la sospensione, per  la durata dello stesso  ,nonchè per i 20 giorni successivi  alla sua   conclusione   ,del   decorso di ogni  termine    di decadenza ;

-la Commissione di conciliazione,da istituire presso le direzioni provinciali del lavoro  (con provvedimento del direttore della stessa) ,è presieduta dal medesimo direttore o delegato o da un magistrato collocato a riposo  e mantiene  l’attuale  composizione qualitativa e quantitativa  dei membri,restando altresì confermate le previgenti regole circa l’eventuale istituzione di sottocommissioni  e   loro funzionamento;

 – la richiesta  del tentativo di cociliazione ,debitamente sottoscritta dall’istante ,va consegnata ovvero spedita mediante raccomandata A R alla dpl e per conoscenza alla controparte  e deve contenere gli elementi  analitamente prescritti dalle  disposizioni  in commento  ,a cui sinvia per utile consultazione;

-la controparte entro 20 giorni dal ricevimento della copia della richiesta deposita presso  la commissione di conciliazione una memoria difensiva con le eccezioni e le domande in via riconvenzionale,

– entro  i 10 giorni  successivi    all’avvenuto deposito della memoria di controparte,che quindi attesta l’in tenzione di partecipare al tentativo di conciliazione (non obbligatorio) ,la commissione  fissa la comparizione delle parti  per il tentativo di conciliazione ,da effettuare entro i successivi 30 giorni ;

 -il lavoratore può farsi rappresentare ovvero assistere  da un’organizzazione sindacale cui aderisce o conferisce mandato;

– al rappresentante delle pp aa che concilia la lite,anche in sede giudiziale,non può  venire  contestata alcuna   responsabilità,salvo i casi di dolo e colpa grave ;

– il tentativo di conciliazione s’intende  espletato decorsi  inutilmente 60 giorni dalla presentazione della richiesta. 

Del processo  verbale di concilizione s’interessa il nuovo testo dell’art .411 c.p.c.,che in buona misura  conferma la disciplina previgente in materia  in ordine a:

– il provvedimento del giudice che dichiara esecutivo  il verbale di intervenuta conciliazione,anche parziale,sottoscritto dalla commissione e dalle parti  ;

-la predisposizione del verbali di mancata conciliazione contenente la proposta della commissione di bonaria  composizione  della lite    non  accettata dai controvertenti e le valutazioni degli stessi ;

– l’inosservanza delle disposizioni dell’art 410 cpc per il tentativo  di conciliazione svolto in sede sindacale ,  che continua ad essere praticabile   secondo le regole e le prassi  previgenti,comprese quelle del deposito e della  dichiarazione  per rendere esecutivo  il relativo   verbale  a cura  della dpl e del giudice del tribunale nella cui circoscrizione risulta redatto . 

Il nuovo testo dell’art. 412 cpc  contiene la disciplina sulla risoluzione arbitrale della lite,che ,su indicazione delle parti,può intervenire in qualunque fase del tentativo di conciliazione ovvero alla conclusione negativa  dello stesso    , affidando   l’arbitrato alla stessa commissione   precisando il termine di emanazione del lodo entro 60 giorni e le norme applicabili ,compresa l’equità, e restando stabilito peraltro che il lodo  produce effetti tra le parti con efficaia di  titolo esecutivo,a seguito  del provvedimento del giudice  su istanza della parte interessata.

 Si richiama altresì l’attenzione su    quanto stabiliscono gli articoli  412 ter e  412 quater rispettivamente  sulla possibilità che la conciliazione e l’arbitrato di competenza della commissione provinciale  riguardo  alle   medesime materie  siano  svolti anche presso le sedi indiucate e  con le modalità  previste dai contratti collettivi sottoscritti  dalle associazioni sindacali maggiormente rappresentative  ovvero innanzi al collegio di conciliazione ed arbitrato irrituale composto da un rappresentante di ciascuna delle parti e da un  terzo  membro ,in funzione di presidente,scelto di comune accordo dagli arbitri di parte tra i professori universitari di materie giuridiche e  gli  avvocati ammessi al patrocinio davanti   alla Corte  di   Cassazione,secondo le modalità e le procedure contenute nel nuovo testo dell’art 412 quater al  cui esame analitico si rinvia .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: