COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA PER ASSUNZIONI DI LAVORATORI “EXTRA” NEL SETTORE TURISMO E PUBBLICI ESERCIZI

 Molteplici sono le fonti che  sull’argomento in questione forniscono  elementi  confacenti  agli operatori interessati  per   una uniforme e conforme appli cazione  della   disciplina vigente in mate ria .

 Senza dubbio alla   base di tutto  si trova   l’art.9 bis comma 2 dec. legge n.510/96,convertito con modificazioni nella legge  608/96 ,che fissa per le assunzioni dei lavoratori come regola generale  l’obbligo di comunicazione preventiva,ossia che il termine per inviare la comunicazione di assunzione scade alle ore 24 del giorno precedente l’inizio del rapporto di lavoro, che viene  identificato  con la  data di  decorrenza dell’obbligo della prestazione lavorativa e della retribuzione.

Tuttavia, anche per l’argomento trattato ,il legislatore   ha   individuato situazioni a cui  trova applicazione una   disciplina    i   deroga  rispetto alla norma di cui sopra .Infatti,il comma 2 bis , inserito nell’art.9 predetto dal comma 1180 dell’art.1 della legge n.296/ 06,stabilisce che le comunicazioni di assunzione possono effettuarsi non già in maniera preventiva,  bensì “entro cinque giorni dall’instaurazione del rapporto di lavoro”  nei casi   “di urgenza connessa ad esigenze produttive “,fermo restando  l’obbligo di effettuare entro il giorno antecedente  ,mediante  comunicazione con data certa di trasmissione,una p rima informativa al Servzio competente,limitata alla data di inizio della prestazione e alle generalità del lavoratore e del datore di lavoro. 

A completare  la valenza applicativa del comma 2 bis ha provveduto il Ministero del Lavoro con le note n.440 del 4.1.07 e n.4746 del 14.2.07,il cui testo integrale e’ consultabile sul sito www.lavoro.gov.it,  che,nell’ambito delle precisazioni  espresse,  specficano   che :

 -vanno incluse nelle assunzioni per motivi di urgenza anche le ipotesi in cui l’assunzione sia effettuata per evitare  danni alle persone ed agli impianti  ,nonchè quelle  relative a motivate esigenze tecniche ed organizzative,portando  in merito esemplificazioni non esaustive;

- non sono soggette  all’obbligo di comunicazione entro il giorno antecedente le situazioni che impongono un ‘assunzione   immediata,in quanto determinate  da causa di    forza maggiore  ovvero   avvenimenti di carattere straordinario non   prevedibili da parte del datore di lavoro con l’esercizio dell’ordinaria diligenza.

 In tutti i sopra indicati casi,in cui la comunica zione  non può essere oggettivamente attivata    il giorno prima il verificarsi dell’evento,la medesima va effettuata entro il primo giorno utile e comunque non  oltre il quinto giorno.

Tra le ipotesi di deroga alla normativa sulla  comunicazione abbligatoria preventiva,  le disposizioni  vigenti fanno rientrare quella  relativa all’assunzione di lavoratori “extra”,   disc iplinata  dall’art .10 comma 5 del dec.leg.vo n.368/01 ,che appunto, ammettendo per i   settori del turismo e dei pubblici esercizi l’assunzione diretta di manodopera da destinare   all’esecuzione di speciali servizi di durata non superiore a tre giorni determinata  dalla contrasttazione locale o nazionale ,stabilsce che dell’avvenuta assunzione deve essere data comunicazione al Centro per l’impiego competente entro cinque giorni.

Si aggiunge che in proposito il  vigente CCNL del settore turismo,  rinviando  alla contrattazione integrativa territoriale la determinazione della retribuzione spettante e prevedendo nel  frattempo un     compenso orario rapportato ad un servizio minimo di quattro ore .specifica come segue i  i casi in cui risulta consentito far ricorso  ai  lavoratori extra:

-banquetting;

-esigenze alle quali non sia possibile sopperire con il normale organico ( a titolo esemplificativo :meeting,convegni,fiere,congressi,manifestazioni,presenze  straordinarie e non prevedibili di gruppi).

L’ultima fonte in ordine di tempo  utilizzabile sull’argomento im questione risulta costituita  dalla risposta fornita all’interpello della  Federalberghi dalla Direzione Generale Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro con la nota n25/ I / 0009192  dell’11 luglio  2007,secondo cui    la fattispecie  considerata dal comma 5 dell’art.10 dec. leg.vo n.368/01 rientra nei casi di assunzione   causata da “forza maggiore”o “avvenimenti di carattere straordinario”,così che la relativa comunicazione,contenente la data esatta di inizio della prestazione, potrà essere contestuale o successiva ,senza essere preceduta dalla   nota informativa preliminare.

Si conclude  la presente esposizione,  sia  evidenziando la  esplicita  previsione dell’art 9 del decreto legislativo n.124/2004 , secondo cui  l’adegua mento alle indicazioni fornite nelle risposte  ai quesiti posti con  gli interpelli esclude l’applicazione delle relative sanzioni penali ,amministrative e civili,sia   esprimendo l’avviso che l’affermazione    contenuta nella nota del Ministero del Lavoro  n .25/I/0009192 dell’11 luglio c.a., che   ha   formalmente   stabilito l’ inclusione  dell’    l’assunzione dei lavoratori “extra” dell’art.  10,   comma 5, del dec.leg.vo n.368/01    tra quelle causate “da forza maggiore” ovvero” da avvenimenti di carattere straordinario” ,costituisce un punto di riferimento decisivo ed imprenscidibile tanto per le imprese,quanto per le struttere istituzionali competenti della vigilanza . Vale a dire che  , al fine  di prevenire     ovvero   superare   eventuali obiezioni,contestazioni ed eventuali provvedimenti sanzionatori da parte di quest’ultime in ordine all’   effettiva esistenza      dei   lavoratori “extra”  ,ai datori di lavoro interessati  si richiede  in pratica di essere in grado di     comprovare nei  modi fissati dall’ ordinamento   giuridico       l’impiego del/dei prestatore/ì interessato/i rispettando   i seguenti elementi:

 -a) l’appartenenza   dell’impresa   ai settori  turismo e pubblici esercizi ;  – b)  l’  applicazione( anche  in ordine al  compenso) di quanto previsto dal relativo ccnl ; -c  ) l’esecuzione in concreto  di uno dei servizi speciali stabiliti   nella contrattazione collettiva di riferimento ; -  d) la durata delle prestazioni da parte del /dei lavoratore /i coinvolto/i non superiore a tre giorni.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 252 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: